lunedì 15 dicembre 2008

14 Dicembre 2008

Non è mai facile parlare di una sconfitta, specialmente quando si parla di una sconfitta totale…

Il 14 Dicembre è stata una brutta domenica per Ciro, per me e per tutti quelli che lo hanno aiutato in due mesi di durissima preparazione.

Il disappunto non sta nella risultato, ma nel modo in cui è arrivato… Ciro non è stato se stesso sul ring; questo non vuol dire che non voglia riconoscere i meriti di Paul Reed, atleta e “tratega di se stesso”in grado di gestire da solo i propri match prendendo TUTTE le informazioni del caso, tanto meno è mia intenzione trovare scusanti…
Semplicemente io conosco Ciro e SO che una proiezione come quella subita il 14 dicembre all’NGT non la subiva da anni…. Purtroppo la tensione gioca brutti scherzi.
Che questa sconfitta possa trasformarsi in una grande opportunità per questo ragazzo che sacrifica tutto se stesso per quello in cui crede.

Ciro rialzati…

Musica diversa per la trasferta ad Andria dove Davide Cannizzaro si comporta bene, Americo Galdi commette qualche errore strategico ma tutto sommato fa una buona lotta e Galileo Barbirotti onora il suo nickname “Il Boia” finalizzando entrambi gli avversari e portando a casa un bel primo posto.

Peccato che una bella febbre abbia tenuto fuori Nikola Todorov dall’europeo No-Gi di Modena e Gianfranco Glielmi dal campionato di Sanda…

Galile Barbirotti I Match


Galile Barbirotti II Match


Americo Galdi


Davide Cannizzaro

1 commento:

amerì ha detto...

l'importante è che ciro stia bene, speriamo che la iattura passi in fretta dalle nostre vite

I corsi sono regolarmente ripresi. Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada...