mercoledì 29 settembre 2010

Rogerio "E.T." Olegario a Salerno

Nuova visita da parte del Mestre in accademia!
Questi i giorni e gli orari:
Giovedì 7 ottobre 19.30 - 22.00 Salerno
Venerdì 8 ottobre 19.30 - 22.00 Capaccio
Sabato 9 ottobre 10.00 - 12.00 Salerno


Marco Villani non avere vergogna vieni anche tu, il mestre sarà ONORATO di partecipare ad un tuo stage!

Renato Avallone bronzo all'europeo FILA in Polonia!

Renato Avallone (Team Olegario Napoli) sotto la guida del Maestro Marco Galzenati fa podio al campionato europeo di grappling svoltosi in Polonia lo scorso 24 settembre... un altro importantissimo piazzamento per il nostro cugino napoletano!

Renato, Ciro, Giulio e Angelo...

domenica 26 settembre 2010

Livorno Grappling Challenge 2010


Il Rio Grappling Club organizza a Livorno la prima gara di grappling della stagione agonistica 2010/2011.
Tre serie (1°, 2° e 3°), categorie di peso come da regolamento FILA.
Tutte le info a questo link

Saverio Longo spiega brevemente cosa è il grappling...

martedì 21 settembre 2010

Cosa abbiamo fatto...

Ci sono storie che difficilmente possono essere raccontate, ci sono storie che in pochi hanno la fortuna di vivere, ci sono gesta inenarrabili compiute da guerrieri nobili e puri di spirito…
ci sono gli eroi, i puri, coloro che attraverso le loro gesta diventano immortali…
Uomini, solo uomini, fatti di carne, sangue e ossa, che nonostante le loro debolezze raggiungono le vette più alte, sono i nostri eroi…
Christian Ceccarelli… Christian il fantasmino… Christian Jimmy… Christian doppiorum… Christian fidanzato mashio&maschio di Nikola…
La Medico Louco production è lieta di presentarvi il documentario verità sul lato ancora più idiota della Nova Invicta… Perché ricordate che si diventa immortali anche a botta di puttanate…

Christian Ceccarelli… faraway from the intelligence; very faraway… a film by Medico Louco.


domenica 19 settembre 2010

Salvatore Terralavoro 4° Class. al 2° Europeo di Jiu Jitsu FHJJS!

Per quanto mi riguarda Salvatore "PanzaPride/Scrotolavoro" Terralavoro rappresenta una grandissima soddisfazione per tutta la Nova Invicta e una delle nostre più grandi vittorie.
Panza è arrivato in palestra in bello cicciotto cicciotto, con costanza ha perso diversi kg e il suo jiu jitsu è migliorato... ma questa non è una grandissima vittoria, per perdere peso servono dieta ed esercizio fisico, non è chissà quale "miracolo"... come dicevo Salvatore si è iscritto alla Nova in condizioni non ideali per chi vuole mirare all'agonismo, Salvatore aveva (e a questo punto il passate è obbligatorio) un grande handicap e non era il peso, ma l'emotività. Questo ragazzo appena saliva sul tatami per lottare aveva delle forti crisi d'ansia che lo costringevano ad interrompere il match nonostante lui volesse continuare. Salvatore fallisce, ripetutamente, arriva al punto in cui deve scegliere se arrendersi o continuare a lottare... Panza Pride ha optato per la seconda scelta e ha definitivamente sconfitto il suo demone, si è imbarcato da solo al secondo campionato europeo di Jiu Jitsu F.H.J.J.S.(http://www.fhjjs.ch/) e ha letteralmente disintegrato le sue paure... grande Salvatore, siamo tutti orgogliosi di te.
Ecco il report della sua avventura (cazzo Panza non c'hai na memoria ma un registratore!!!)


"A parte la sola di esser finito 4 in categoria e 4 all assoluto NON OTTENENDO NESSUNA MEDAGLIA sono soddisfatto e gratificato di come è andato il tutto.
La categoria è stata piuttosto deludente...4 su 5 non è proprio il massimo....Ma all assoluto è cambiato tutto...ho fatto quarto su 56!!
C è da dire che un bel po di questi 56 si sono ritirati...effettivi eravamo poco piu di una 20ina
Cmq iniziamo con ordine
Arrivo al palazzetto alle nove meno venti e subito cerco qualcuno a cui chiedere se posso iscrivermi all assoluto....ma i tipi dello staff sono troppo indaffarati per darmi retta....alla fine trovo del personale che mi assicura che verrò inserito nella lista e mi rassereno...dopo qualche ora escono le liste e io compaio solo nella categoria heavyweight e non nell assoluto...
inizio a innervosirmi...chiedo spiegazioni e mi dicono che avro la possibilità di iscrivermi appena inizia la competizione assoluta.....intanto dopo un altra ora verso mezzogiorno iniziano a chiamare la gente per gareggiare....
Nel frattempo di rogerio olegario manco l ombra... mi ritrovo in questo stanzone con tutti gli atleti lontano dai tatami di gara e assisto a una scena a dir poco confusionaria...gli annunciatori non spiccicano una parola di ingelese....parlano portoghese quando sono brasiliani e francese quando sono svizzeri....alla fine arriva anche qualcuno che parla inglese ma il loro accento era a dir poco indecifrabile...insomma tutto ciò mi disorienta non poco...alla fine verso le due mi chiamano e vado a gareggiare....
sul tatami scopro con mia meraviglia che il mio kimono non è regolare e non posso gareggiarci...motivazione i baveri rossi...l' arbitro mi dice...hai tre minuti per trovare un gi nero...mi incazzo come una iena sopratutto perchè mi era stato assicurato che il mio kimono shimai era regolamentare...ad ogni modo trovo un tizio che mi presta il kimono entro il tempo stabilito..e gareggio.
Il mio avversario è italiano della palestra europea dinonsocosa..ad ogni modo pesa esattamente quanto me ed è alto come me...il mio clone in pratica...peccato che lui era novanta kili di pieni di muscoli.iniziamo e lui mi attacca furiosamente nel tantativo di proiettarmi...tenta un double leg e mi trasporta a mo di sacco di patate per tutto il tatami fino a sbattermi sotto la giuria...ma non riesce a proiettarmi ne a prendere punto....ad ogni modo continua a ciclonarmi a destra e a manca con la sua enorme forza e la sua ottima rapidita....per fortuna però sono abbastanza bravo in piedi da non farmi buttare all' aria.ad un certo punto mi convinco di portare il discorso a terra in quanto presto o tardi sarebbe riuscito a proiettarmi...tento una varante del taiotoshi di cui non ricordo il nome ma che tiro spesso a ciro....e va tutto a puttane...appena afferro e vado in autocaduta il mignolo destro mi lancia una fitta dolorosissima e mi fa lasciare la presa...mi ritrovo culo a terra con lui sopra di me...tento disperatamente di prendere la deep half guard...ma lui e più rapido e mi becco la montata contro....dopo pochi secondi riesco a ribartarlo...ma lui ha preso 4 punti...mi ritrovo nella sua guardia e provo a uscire...vado in open guard provo a passare la guardia ma lui va in tornado guard (mi pare si chiama così) e mi ritrovo di nuovo in guardia chiusa...alchè con uno scatto mi fa la barricata riuscendo nell impresa ma io sono abbastanza rapido da limitare i danni e lui prende solo una side....poi prende montata....e rimane li per 3 minuti...il match finisce ed ho straperso....
intanto nella colluttazione mi ficca due dita nella narice destra procurandomi un bel taglietto sanguinolento....è un tipo molto arrogante e addirittura mi sussurrava minacce di morte mentre lottavamo...cose di pazzi...alla fine della fiera io gli chiedo da quanto pratica e lui ha il coraggio di rispondermi...da un mese....che buffone alzato di culo.
Almeno mi sono detto questo vince la categoria e mi fa fare la finale terzo e quarto posto....ma manco per il cazzo! perde miseramente la finale....oltretutto vengo a sapere che la medaglia di bronzo si autoassegna direttamente all ultimo sconfitto del vincente della categoria non si fa la finale terzo e quarto....quindi mi ritrovo ad aver perso la categoria con un solo incontro e con l'incertezza di poter fare l' assoluto....molto demotivante
passano 5 ore e nulla cambia...si fanno le sette...e dopo aver chiesto a millemila persone dello staff di iscrivermi all'assoluto finalmente riesco a dare il mio nominativo..
si fa avanti il primo
Allora una volta dato il nominativo per l'assoluto vado alla ricerca di un venditore di kimoni per comprarmi un kimono regolamentare....ma di questi manco l'ombra...c' era solo un tizio che vendeva maglie tap-out e proteine e americanate simili....
ritorno nella zona destinata agli atleti e noto che ormai non c' è quasi nessuno... cmq rimango lì fin quando non annunciano l'assoluto
guardo nella bacheca e noto che il mio nome ancora non era stato messo in lista!!
a quel punto vado dallo speaker e chiedo informazioni....e dopo una giornata di formalità e puttanate burocratiche questo che fa? mi inserisce nell assoluto a gara gia iniziata piazzandomi nell ultima pool....mbha quasi non credevo ai miei occhi..cmq evviva!
i primi due match li vinco per ritiro....quindi niente da dire...alla fine finalmente un avversario...è un ragazzo timido e leggero della milanimal...nella mia mente parte gia la scritta "ti piace vincere facile? pon shi pon shi popopo!!" e invece è stato un avversario tremendo...
iniziamo..appena mi affera si butta in guardia e inizia a lavorare...come al solito con calma e pazienza apro la guardia e vado in guardia aperta..provo a passare...e questo mi fa tornado guard e mi ritrovo con un triangolo quasi chiuso una volta finito il suo bel giro...con forza riesco a rientrare nella sua guardia chiusa..lui approfitta del momento e mi tira un armlock ma io riesco di nuovo ad uscire...alchè mi fa una compressione al braccio....in pratica non mi da pace...ma riesco a scamparla ancora...
con infinita pazienza gli riapro la guardia e provo uno dei miei scrotosalti funambolici per passare la guardia aperta...quasi ci riesco ma finisco nella sua mezzaguardia...lui riprende la guardia chiusa di nuovo...io gliela riapro...intanto il tempo passa e sto perdendo per 3 vantaggi a zero...alchè mi decido di fare un nuovo superscrotosalto e riesco a fatica a prendere la nord-sud.
sono stremato e uso il mio peso per tenerlo immobilizzato...prendo 3 punti e una penalita -1 per passivita...poco importa...passano i minuti e questo non si muove..alche l'arbitro mi dice che devo muovermi altrimenti vengo eliminato...manca un minuto...penso capirai che potrà fare questo in un minuto?mi muovo un po e tento di prendere la side per finalizzarlo...ma lui si approfitta del momento e mi tira un triangolo da una posizione che non mi aspettavo...cmq per l'ennesima volta esco dallo strangolamento ma a quel punto mi tira un armlock perfetto...a quel punto penso sia finita...il mio braccio e teso e non riesco ad afferrarlo con l'altra mano ne a entrare nella guardia con la testa....ma il culo volle che al tizio grazie alle mie mani sudate perde la presa giusto all ultimo e io ne approfitto per fare mano e mano....lui cerca di nuovo la leva e mi riaffera il braccio...ma il tempo è scaduto e io vinco ...pochi secondi in piu e avrei perso...
nella foga agonistica sto tizio mi spacca il labbro
D'ora in avanti affrontero solo enormi judoka polacchi....
arriva il primo...ho il braccio destro semidistrutto causa i due tentativi di armlock e la compressione...ma continuo a lottare...per fortuna questo incontro e breve...ci sfottiamo un po con squilibri e cose varie e ci ritroviamo entrambi in ginocchio in una dinamica in cui nessuno dei due ha proiettato l'altro...alchè vado di scrotoconda e lui si arrende...
secondo polacco...questo sembra la versione evoluta e vendicativa del primo...iniziamo a lottare...rimaniamo in piedi per un paio di minuti poi lui si scoccia e mi salta in guardia...dove li rimmarro per altri 2 minuti e 40 sec circa...lui tenta svariate volte una combinazione interessante di attacco...fa una barricata aspetta che io metta la mano a terra per resiste e tenta una leva che tira spesso galileo ma di cui non ricordo il nome...penso sia l americana invertita...fa questa cosa almeno 5 volte.. ma non prende nessun vantaggio...all ultimo minuto decido di usare tutte le energie che ho in corpo per aprire sta cazzo di guardia e ci riesco...lui inspiegabilmente non va in guardia aperta ma si mette in ginocchio...non me lo faccio ripetere due volte...entro in scrotoconda e la tiro... prendo il vantaggio ma lui esce dalla finalizzazione finendo nella mia guardia chiusa a 10 secondi dalla fine...lui prova disperatamente a fare nonsocosa e perde....vinco per un vantaggio a zero...che carnevale che sono..
battuto quest'altro polacco sono in semifinale....
ora non ce la faccio proprio piu....sono stanchissimo...spero di incontrare il superpolacco piotr che era completamente fuoriposto come bianca...infatti era come raffi solo un po piu grosso e un po meno definito e in più era molto tecnico.in più era anzianotto e a quanto ho visto era a capo del team judoka polacchi...che cazzo ci faceva nelle bianche?vabbè...ad ogni modo penso se vengo sconfitto in semifinale da questo prendo la medaglia di bronzo perchè sicuramente questo vince la finale...ma non sono fortunato...becco un altro enorme judoka polocco...tutti e tre di questi polacconi erano tutti uguali fatti con lo stampino...tutti oltre i 100 sovrappeso e alti poco piu di me mbha...
era un avversario di gran lunga alla mia portata...già pregustavo la medaglia d' argento...ma lui aveva una cosa che io non avevo...energia da vendere...
iniziamo...nel primo minuto mi attacca senza sosta con i suoi osotogari-ouchigari poi finalmente si stanca...rimaniamo entrambi stanchissimi a lottare in piedi come salami per altri due minuti...lui fa attacchi quasi senza forza ma io sono passivo non riesco nemmeno ad abbozzare una proiezione...cmq non mi faccio proiettare..alchè lui prova un osotogari scandaloso per lentezza e tecnica..io ne approffito e faccio una controproiezione solo di squilibrio con le braccia...ma lo strattone era troppo debole e finisce culo a terra....e un coka del judo evidentemente non vale come proiezione nel bjj....lui si rialza subito e iniziamo di nuovo in piedi...prova un ouchigari e finalemente per lui...mi prende..cado a terra lui prende side...a quel punto lui si fomenta e ritorna a combattere come se stesse al primo minuto...prende montata e mi fa un ezechiele...mi arrendo...
e la competizione per me finisce qui...
come previsto viene stuprato in finale e io non becco medaglie...
mi faccio la doccia e dato che ormai erano le nove e mezza gli arbitri mi offrono la cena...pasta a forno e roosbeef...
ci voleva proprio...ho mangiato aggratis...
alla fine trovo il rivenditore di kimoni ma quando era del tutto inutile...in piu non aveva gi per la mia taglia
torno a ginevra verso le 11
e questo è quanto"


Panza e che cazzo volevi scrivere più?!!!!!!!!!!!!!


Salvatore con Rogerio Olegario...

mercoledì 15 settembre 2010

In bocca al lupo Panza!

Il nostro Salvatore "Panza Pride" Terralavoro è entrato nel canile con, se non ricordo male, 100 e passa kg di lardume... dopo duro allenamento, agonismo e dieta si appresta a partecipare ai prossimi campionati europei di BJJ con un grande 88 kg sulla bilancia... mitico(ex) Panza, fatti valere!

Foto di gruppo in onore di Salvatore (Gi nero), sessioni di sparring decisamente dure stanno caratterizzando questo mese di settembre, personalmente finisco ogni lezione praticamente distrutto... stare dietro a sti giovani gladiatori che si allenano 7 giorni su 7 sta diventando una vera impresa!

lunedì 13 settembre 2010

La corazzata Sherman...

Nome: Alessandro
Cognome: Conforti
Nick: Sherman
Anni: 14... nei giorni di piena maturità 15 e mezzo.
Segni particolari: vedi foto...

Film preferiti: La corazzata Potëmkin (per noi cafoni la corazzata POTIONCHIN!), morte di un professore di matematica napoletano, tutti i film dei fratelli Marx
Gruppo musicale preferito: Gli Area, l'orchestra di emil kusturica, i modena city ramblers
Interessi: oltre il BJJ, il triathlon e Christian Ceccarelli, Sherman nutre un interesse morboso per Cilento Futurista.


In posa con il suo maestro Helio Candiloro...

venerdì 10 settembre 2010

Ciao Karl!


Il nostro amico Karl Oscar ... continua la sua esperienza italiana a Firenze!
Lo spilungone svedese, cintura bianca di bjj (tranquillamente blu a mio avviso), ci saluta è continua la sua avventura nel jiu jitsu italico aggregandosi al Rio Grappling Club Firenze.
Ciao Karl, mi raccomando porta con te un po di sana scostumatezza made in Nova!

We love Tattoo!

Io l'ho sempre detto Walderlei Silva è un bravo cristiano... Gli piace menare la gente sul ring (e nella gabbia) e calciare la testa di Sakuraba come un "Super Santos" ma tutto sommato è un tipo a posto.
Nikola guarda e impara... e la prossima volta cerca di farti un tatuaggio decente!

mercoledì 8 settembre 2010

M.M.A. ? Si... però...

La Federazione Italiana di Grappling diventa la Federazione Italiana di Grappling e Mixed Martial Arts.
Coordinare il movimento della lotta di sottomissione non è cosa facile, se si pensa a tutte le differenze di vedute o la voglia di fare Brazilian Jiu Jitsu puro (entrambi sacrosanti diritti), la voglia di coltivare il proprio orticello diventando “presidente della federazione spaziale di submission” con lo scopo di incassare soldi senza dare nulla (cosa “abbastanza” discutibile … ANDATE A FATICARE BARBONI!!!), un passato italiano disastroso … tutte cose che, anche quando sono giuste, impediscono la canalizzazione in unico flusso di uno sport che sta a cuore di molte persone … la FIGR con il grappling (o submission se preferite) ci è riuscita nel migliore dei modi. Ha creato e finanziato una rosa di atleti Nazionali, ha dato la possibilità ai lottatori italiani di lottare in competizioni organizzate bene e federali, valutando l’operato di ogni lottatore non limitandosi alla sola visione del campionato nazionale... tutto fatto a dovere in parole povere, una vittoria assoluta per il nostro sport!
Coordinare la lotta di sottomissione è stata cosa dura … speriamo che con le MMA la cosa non diventi un’impresa degna delle dodici fatiche di Asterix!

Ma parliamo di M.M.A. (che di fatto sono l'argomento oggetto del post).
E’ pacifico che le uniche discipline che vanno allenate sono il pugilato, la kick (o la thai) il wrestling (o il judo) e il bjj (o il grappling)… pratiche esoteriche e deviazioni mentali che vedono come unica vittima un povero ciocco di legno le lasciamo come servizio sociale al beneficio della psicosi di massa da difesa da strada…
Nonostante questa premessa io credo (opinione criticabile sia chiaro) che l’ approccio alle M.M.A debba si essere mirato (quindi nessun corso di M.M.A. per chi parte da zero), ma non debba necessariamente diventare un secondo (?) lavoro … mi spiego.
Per fare un match di M.M.A o una carriera agonistica non credo si debba necessariamente usare la seguente lista della spesa:
nr. 1 coatch per i pugni (o peggio per la dirty boxe, dove cazzo lo prendi in Italia!?)
nr. 1 coatch per i calci e le ginocchiate
nr. 1 coatch per le proiezioni
nr. 1 coatch per la lotta a terra e il ground & pound
nr. 1 coatch globale che provvede ad amalgamare il tutto
Siamo onesti … questa è una grandissima cazzata! Un impegno simile rischia di danneggiare gravemente un ragazzo che FA BENISSIMO a fare tanto sport, ma che non deve MAI dimenticare che nella vita studio prima e lavoro poi sono le cose più importanti!
Ok, allora che si fa? Niente M.M.A.?!! M.M.A. si… però…
Focalizzatevi su UNA disciplina (il mio consiglio è, ovviamente il BJJ o il grappling) e, dopo aver fatto esperienza a livello agonistico integrate con il pugilato (o viceversa se siete partiti dai colpi)… sicuramente sarete combattenti quasi o del tutto monodimensionali, ma almeno avrete possibilità di sostenere BENE un match di M.M.A e se le cose andranno bene magari, IN UN SECONDO MOMENTO, potrete pensare di prendere la lista della spesa e “professionalizzare” il vostro allenamento … tenendo sempre presente che per noi Italiani (stipendio medio 1.000 euro) cercare di diventare professionisti delle M.M.A. può rivelarsi un sogno effimero dalle conseguenze PERICOLOSISSIME …
Da istruttore (amatoriale) il mio consiglio è di diventare bravi lottatori e imparare in un secondo momento la boxe … cazzo se Arona (IL monodimensionale per eccellenza) è arrivato al Pride non volete avere voi la possibilità di fare bene in un campionato nazionale o in un singolo match di M.M.A. ?!!!
Detto questo so che i corsi di M.M.A. da tre volte a settimana per un’ora spunteranno come funghi … pazienza!

Lascio una nota per i miei “colleghi” improvvisati:
"attenzione alla salute dei vostri ragazzi e se non avete avuto prima voi il coraggio di fare certe cose passatevi una mano per la coscienza ... i colpi con i guantini fanno male."

sabato 4 settembre 2010

World Combat Sport Games, Ciro si piazza 6° dopo quattro lotte disputate contro avversari di livello assoluto!

La nazionale è rientrata da Pechino con una medaglia, il bronzo di Lamberto Raffi.
Individualmente l'avventura di Ciro si è chiusa con un sesto posto.
Primo match contro lo spagnolo POLO VALENTIN Carlos, battuto 1 – 0.
Il secondo avversario è stato il coriaceo Bulgaro Kamenov Aleksandar che aveva la meglio contro il nostro compagno per 3-2, match intenso, avversario alla portata di Ciro… peccato.
Il terzo incontro vedeva Ciro opposto al francese Husson Matthieu (Kristov lo conosci?!!) . Il transalpino ha letteralmente demolito Ciro battendolo costantemente sul tempo, ogni movimento effettuato dal cane nocerino era difeso e contrattaccato immediatamente, il molosso è stato letteralmente surclassato … incredibile.
Ormai deconcentrato Ciro affrontava il match valevole per il 5°posto perdendo per ghigliottina contro lo Svedese HEDENBERGH Martin...

Appena arrivato in Italia Ciro mi ha telefonato dicendomi:” uè Giù o frances’ m né fatt’ i caric e meravigl!” (trad. Giulio il francese me ne ha fatto andare pieno di meraviglia … frase utilizzata dalle nostre parti, in genere, quando una persona ci sovrasta totalmente, magari in un confronto fisico o verbale.) Il tono utilizzato da Ciro è stato sincero e umile, come deve essere per colui che accetta la sconfitta e la superiorità dell’avversario. Ciro ha accettato la sconfitta contro Husson, ma non si è arreso, stamattina stava già in palestra con indosso il kimono pronto per allenarsi.
La seconda cosa che mi ha detto Ciro è stata:” almeno ABBIAMO portato una medaglia a casa...”
Questa frase la dice lunga sullo spirito di squadra che caratterizza il nostro sport definito “individuale”, e questa forse è la più grande vittoria a cui posso aspirare come “capo branco” ed istruttore di Ciro, il sapere che in un modo o nell’altro sono riuscito a creare una squadra in cui il “collettivo” è percepito talmente tanto da emergere anche in situazioni dove l’egoismo potrebbe prevalere generando rivalità e invidie … L’Italia ha partecipato ai World Combat Games come una squadra, Raffi, Serrini, Ruotolo e Klammsteiner, quattro lottatori agguerriti che insieme hanno portato a casa una medaglia, bravi ragazzi!


Il match contro Kamenov,dal minuto 11'...



Il match contro Husson

orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...