lunedì 26 marzo 2012

V Campionato Nazionale di Grappling


25 marzo 2012… ORARIO LEGALE!!!!!!!!!!!!!!!! Ma porc…
Sveglia alle 05.15 tocca a me guidare, bel modo per superare il piccolo jet lag… Da capaccio il Medico condivide la stessa amara sorte (anzi peggiore credo si sia alzato almeno mezz’ora prima).
Tra infortuni e cazzi vari Salerno e Capaccio schierano un gruppo ridotto di lottatori.

Ciro Ruotolo
Francesco Eliseo
Marco Mandetta
Antonio Sabia
Mattia Calvelli
Claudio Del Vecchio
Attilio Montella

L’appuntamento è il più importante dell’anno … peccato.
Sette lottatori portano a casa tre ori ed un argento che uniti ai risultati del gruppo del Maestro Galzenati che contava altri tre amigos (Renato “Hip Hop” Avallone oro, Giuseppe “Muesli” Iacono bronzo e Andrea “I LOVE MARSELO” Macaluso), ci fanno conquistare anche il terzo posto come società.
Attilio ha carattere da vendere e, in virtù del suo passato da Judoka e Lottatore, fa il salto dalla classe C alla A dove esce al primo turno pur pareggiando 1-1 (secondo il regolamento il secondo che fa punto in caso di parità ha la meglio …).
Francesco Eliseo affronta un bulldozer del Rio Grappling Club nella 84 Kg, riesce a chiudere quasi un armlock ma fuori dall’area di gara, prende spesso l’iniziativa riesce anche a portare giù l’avversario e a prendere quasi la schiena … quasi, troppi quasi per il nostro geometra che ha un potenziale molto più alto di quello che puntualmente mostra in gara. L’avversario è più concreto e chiude il match vincendo ai punti, un ginocchio infortunato non permette a Francesco di lottare nel ripescaggio … la sfiga non si è l’imitata solo al pre gara.

Il piccolo Mattia (13 anni) mostra grinta e coraggio disputa tre incontri e porta a casa una pesante medaglia d’argento; tanta esperienza anche per Claudio che “condisce” con due lotte e un bronzo i suoi primi tre mesi di pratica. Altri due ori arrivano dalla sede di Capaccio con Marco Mandetta che ha la meglio nella finale Veterans classe B 84 kg e con l’ennesima riprova del talento di Antonio Sabia che si riconferma campione nazionale vincendo tre lotte e mostrando un’intelligenza tattica non comune per un ragazzino di 15 anni capace di “fare scelte” durante un match… a differenza del suo “mentore” nella lotta famosissimo per i suoi esordi (0-10 sconfitta più sconfitta meno) caratterizzati dal “fare SEMPRE la cosa sbagliata al momento sbagliato”!
Chiude l’estenuante giornata agonistica il nostro Ciro che per la prima volta affronta SERENAMENTE una gara, senza tensione, senza nervosismo, senza né desiderio di dimostrare nulla né paura di fallire provandoci, il Molosso nocerino domenica voleva soltanto passare una giornata in trasferta e lottare con i migliori pronto a perdere se così doveva andare … ma così non è andata. Girone all’Italiana per lui, quattro lotte tutte vinte senza subire neanche un punto contro, una prova impressionante da parte di Ciro; posso tranquillamente affermare che questa per lui è stata la gara affrontata con maggiore maturità.
Un enorme ringraziamento va al nostro sponsor ufficiale Nikko Sport che ci ha supportato.
Chiudo questo piccolo reportage salutando il prode Andrea Lavaggi che è riuscito a portare il suo brutto muso sul gradino più alto del podio e l’amico Alessandro Federico che ha mostrato a tutti che volere è potere e ovviamente chiudo lo scritto salutando tutto il gruppo di Marco&Co in particolare Andrea Sampei, anche se non condivido la sua attrazione “omo” per Marselo…
Ad maiora!!!

Buon Jiu Jitsu a tutti... anche ad Americo!


All you need...

giovedì 15 marzo 2012

25/3/2012 5°Campionato Nazionale di Grappling


Si avvicina la quinta edizione del Campionato Nazionale di Grappling FIGBJJMMA.
Appuntamento cruciale per chi volge lo sguardo verso il lato agonistico del Jiu Jitsu.
Il livello ormai è altissimo e sin dalle prime edizioni sono state tante le sorprese; i tatami del Palafijlkam hanno visto salire sul podio i migliori lottatori italiani indipendentemente dal colore della cintura, in questi anni la nostra nazionale è diventata sempre più competitiva ed il medagliere si è arricchito notevolmente...
Per gli attuali agonisti a tempo pieno della Nova l'obiettivo è passare in classe A , quindi la parola d'ordine è impegno.
Le iscrizioni a questo link
Il nostro codice societario è S0012.

martedì 13 marzo 2012

O' VUO' FA O GIUGGIZZU?!

Domenica scorsa, l’11 marzo, si è svolta a Napoli una bella gara di GIUGGIZZU brasiliano organizzazione a cura di Marco Galzenati&Co…
A calcare il Tatami per la Nova Invicta





Da Salerno
Francesco “non passo la guardia” Eliseo
Salvatore “Panza” Terralavoro
Bonaventura “fatti benedire” Vitolo

Da Capaccio
Marco “supergiovane” Mandetta
Antonio “Genki” Sabia

Marco e Ventura non passano il primo turno, pazienza… fortunatamente il calendario è bello pieno, tempo e soldi permettendo hai voglia a rigiocarsela!
Salvatore Terralavoro porta a casa un argento frutto di una gara lottata con il cuore e una prestazione che testimonia l’inconfutabile verità del tatami, senza sacrifici non si ottiene nulla e Panza, soprattutto con la prima lotta, lo ha dimostrato alla grande…

Antonio Sabia esordisce nel Jiu Jitsu con un grande secondo posto, tre lotte disputate con cuore e grinta fenomenali. Un ragazzino di soli quindici anni capace di “inventare” sul tatami di gara acrobazie degne di Genki Sudo… il tutto lascia sperare in un futuro pieno di allori per questo piccolo campione!

Francesco Eliseo un bronzo regalato in categoria e un argento da discount all’open per una gara che lascia l’amaro in bocca e qualche polemica per il nostro geometra. Becca al primo turno il bravo Jacopo Madaro; Francesco è vicino a chiudere il match… purtroppo l’azione termina fuori dal tatami a finalizzazione quasi entrata per una fuga tattica di Madaro. L’azione riprende, Francesco esegue un buon raspado ma ancora una volta non concretizza… Bravo Jacopo nella ripresa della guardia con relativa finalizzazione.

La polemica innescata da questo match è cosa naturale, non c’è assolutamente nulla di anormalo nel rimaner male per una sconfitta non proprio genuina del nostro Francesco e lo stesso vale per Jacopo che comunque in fin dei conti ha saputo gestire il match e HA VINTO.
A noi della Nova girano le palle… NORMALISSIMO e i ragazzi dello Shark Team esultano… NORMALISSIMO
Entrambi i team mostrano reazioni normali, comprensibili e non biasimabili, siamo lottatori, il testosterone è a 1000, una stretta di mano e via, pronti per il prossimo giro!
Quello che mi ha fatto rimanere un pochino “male” è stato il comportamento di terze persone che per un non preciso dovere di citazione hanno acceso il fuoco… Ebbene qui il discorso cambia, l’onore e la gloria della competizione cedono il passo ad uno squallido e subdolo chiacchiericcio non consono ad uno sport, ma più appropriato ad altri ambienti dove il mostrare un diploma o appartenere al un particolare lignaggio sono priorità assoluta… questa forma mentis non ha nulla a che vedere con nessun tipo di lotta, quindi ragazzi non facciamoci tirare dentro a ste poverate, come leader della Nova Invicta stringo la mano Jacopo Madaro e a tutto lo Shark Team di Lecce e ringrazio Marco Galzenati&Co per aver organizzato ed egregiamente gestito competizione e arbitraggio ed il mitico Medico Louco, al secolo Gianfranco Glielmi, per avermi degnamente sostituito all’angolo ANCHE questa Domenica e non posso non menzionare i ragazzi della Wu Dong ed il mitico Antonio Mormone (allievo di Marco Galzenati) che ancora una volta fa incetta di medaglie...

Buon Jiu Jitsu a tutti… anche agli Azzeccagarbugli!

I corsi sono regolarmente ripresi. Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada...