venerdì 16 ottobre 2015

Alfonso e Massimo alla Coppa Italia di MMA FIGMMA

Massimo oro, tre match tutti chiusi per finalizzazione.

Alfonso bronzo, perde al primo incontro con il vincitore della categoria e vince la finale per il terzo posto, entrambi i match finiti ai punti.

Due lottatori, due medaglie.

Di seguito le due finali



domenica 6 settembre 2015

Codici genetici di una razza morente...


Il Jiu Jitsu è cresciuto, si è esteso a macchia d'olio ed il bacino d'utenza si è allargato ed in parte è mutato.

Non ci sono più i corsi dedicati soltanto all'apprendimento della lotta, non si pratica solo per cercare la finalizzazione... adesso si sale sul tatami anche per essere in forma e per fare difesa personale, ci sono corsi (o "accademie" se ci gasa di più il termine) che prendono poco in considerazione l'agonismo (ed in alcuni casi non lo fanno affatto).

Alla Nova siamo fedeli alla nostra tradizione (giusta o sbagliata che sia), difesa personale e forma fisica sono una conseguenza dell'allenamento focalizzato alla lotta secondo i canoni competitivi.

E come cantano gli In Flames...



martedì 25 agosto 2015

Ohayo Gozaimasu Nova Invicta!

Lunedì 24 agosto 2015 D.C.

Oggi NOI siamo la Nova Invicta... un domani lo saranno altri, il senso di appartenenza non si questiona.

Oss...





domenica 23 agosto 2015

Stagione 2015/2016

Domani, lunedì 24 agosto, riprendono i corsi di Jiu Jitsu presso la palestra di San Mango Piemonte.

Per l'occasione godiamoci un pezzo di storia.

giovedì 13 agosto 2015

Non si sanguina davanti agli squali (di Gianfranco "Medico" Glielmi)

Marzo 2015 Salvador de Bahia-Brasil

Il caldo del nordest del Brasile faceva sentire i suoi effetti per uno come me abituato a climi più temperati e ancora non ben ambientato a quello tropicale
Come in ogni buona palestra di jiu jitsu degna di questo nome ci si allena al limite delle forze,caldo o freddo che sia ,ci si allena(cazzo!)
Warm-up
Animal drills fino al vomito
Addominali contati in gruppo ad alta voce (anche questo è "a galera de um team de Jiu jitsu") e pausa acqua.
La sacrosanta sessione di tre tecniche che le cinture bianche vedono sempre come partorite da alieni e con il solito sguardo su cui si legge,ad ogni latitudine, "e ora come cazzo la faccio???" Oppure " va be proviamo!"
Mentre noi cinture bianche sporche di qualche colore le vedevamo sempre come un approfondimento delle tecniche o delle sequenze già viste in passato.
Forse la magia vera o il fascino segreto del jiu jitsu è rivedere o meglio vedere una tecnica già appresa in passato da un altro punto di vista o con particolari nuovi ed impensabili prima, ma con la stessa mente e con lo stesso entusiasmo del primo giorno che indossi un Gi.
Il Mestre Carvalho diceva sempre "la ripetizione è la madre della conoscenza"
A volte trascuriamo o abbiamo trascurato,anche in passato ,l'importanza di ripetere quella serie di tecniche basiche che rappresentano la spina dorsale del jiu jitsu oppure sottovalutiamo il ripetere quello che il proprio Mestre ha scelto di farci fare a lezione in base a quello che conosciamo o dovremmo,secondo il suo punto di vista , conoscere.
Finita la lezione tecnica siamo passati a fare rolling...
Le cinture di alto grado, nere in primis, si mettono da un lato e invitano o acconsentono alle cinture inferiori di apprendere lottando.
C'era un buco dopo le nere e il Mestre Riccardo mi fa con mia grande sorpresa "doctor você é faxa marron fica aqui no lado das pretas"
Lotto con un giovane cintura viola molto atletico e gioco d'esperienza..
Dopo ci concediamo il lusso di lottare con alcune bianche e blu e come sempre mi é stato inculcato si insegna quel poco che si sa alle cinture inferiori.
È il turno delle cinture marroni o delle "fresche" nere lottare con le pretas più esperte
Si sputa sangue per l'alto livello tecnico e fisico... tutte "casca grossa" che fanno un jiu jitsu di qualità e un jiu jitsu anche molto bilanciato da un punto di vista fisico...
Lotto con una cintura nera di 100 e passa kg.... Do tutto me stesso dopo due round da 5 min con lui ne esco distrutto fisicamente...
Chiedo di riposarmi perché il fisico degli "enta" mi ha lasciato per quello degli "anta"
La casca grossa mi fa cenno di continuare... Io preso da una morsa di dolore per il dolore fisico e lo stremo delle forze faccio capire che sono out...e declino il gentile invito nell'arte soave...
E in quel momento ho imparato un'altra lezione da chi pratica jiu jitsu da più tempo di me... Mi chiama in disparte e mi fa "non ti permettere mai più di mostrare la tua stanchezza in viso a nessuno! Sei stanco tienilo per te! Sorridi sempre ! Sorridi al tuo nemico! se non sorridi lui avrà un motivo in più per attaccarti specie se cammini per strada...È naturale essere stanco ma non é naturale dimostrarlo mentre lotti e adesso.. bora rapaz lute! "
Nunca sangrar na frente dos tubarões

E ritornai a lottare...

Note sull'autore:
Gianfranco Glielmi cintura marrone di Jiu Jitu, allenatore e arbitro federale FIGMMA.


martedì 4 agosto 2015

Stagione 2015/2016


I corsi riprendono UFFICIALMENTE il 24 agosto con il kimono... tradotto io sarò presente sul tatami a far data come da precedente indicazione.

Il gruppo, composto da "tossici del jiu jitu", continua comunque ad allenarsi quindi, morale della favola, si continua senza sosta.

Unico appunto: il mio rientro sarà seguito da rigore militare:
1. NON si scemea;
2. NON ci si assenta a gratis;
3. NON si taglia il peso una settimana prima della gara.

Di seguito gli appuntamenti "vitali" che caratterizzeranno la stagione:

4 ottobre: 5^ Coppa Italia di MMA (Roma);
15 novembre: 3^ Coppa Italia di BJJ/Grappling Gi (Roma);
13 dicembre: 8° Coppa Italia di Grappling No-Gi (Roma)

2016
I campionati nazionali di Grappling, Jiu Jistu ed MMA.

Ovviamente ci saranno anche le altre gare che supporteremo e a cui parteciperemo come sempre... noi NON boicottiamo NESSUNO.

martedì 2 giugno 2015

Eddie Bravo Invitational - Terza edizone



A mio avviso questo è in assoluto il miglior regolamento che si possa applicare ad una competizione di jiu jitsu.

Un torneo only sub non può e non deve prevedere il pareggio. Ci deve essere un vincitore e la soluzione in overtime proposta da Eddie Bravo e dal suo staff è tanto semplice quanto geniale e, cosa assai più importante, non da possibilità alla fortuna di intromettersi nelle sorti del match.


mercoledì 1 aprile 2015

29 Marzo 2015 Bari - Clash F.C.



Questa domenica con 6 atleti siamo stati di scena al Clash F.C. organizzato dal grande Paolo Girone... OSS PAOLO!!!!

Francesco Eliseo

Francesco rientra all'ultimo minuto in Italia, un viaggio personale gli ha impedito di combattere durante l'evento serale, e si cimenta in mattinata sia nel torneo di Jiu Jitsu, dove perde al primo incontro, che in quello di grappling dove si classifica primo finalizzando tutti e tre gli avversari. Bravo Eliseo e grazie per l'egregio lavoro di secondo allenatore svolto a mestiere.

E' sera, sono le 21.00 e comincia il Clash F.C.

Nikola Todorov

Per Nikola si tratta di una rivincita contro l'atleta di casa... il forte Andrea Moresca. I due si sono affrontati una prima volta con regolamento IBJJF dove Nikola ha perso per squalifica, questa volta si lottava con regolamento Metamoris e si vinceva solo per finalizzazione. Dopo un incontro molto tecnico e dinamico il nostro compagno si aggiudica la vittoria con un'americana al piede.

Ciro "Molosso" Ruotolo

Il buon Ciruzzo doveva combattere di MMA, ma l'avversario ci ha dato buca all'ultimo minuto GRAZIE MILLE... il "rimpiazzo" è stato un match sempre con regolamento metamoris contro il grande Pierandrea "Platipo" Petazzi che dopo una lunga inattività decide di togliersi la "ruggine agonistica" cercando la rivincita contro Ciro... e per poco non ci riesce. L'incontro per il molosso nocerino parte in salita con un fulmineo attacco alle gambe da parte di Platipo che pensa bene di continuare a stressare le articolazioni di Ciro con una bella sedia elettrica. Ciro gestisce, supera i momenti VERAMENTE difficili e trova la vittoria con una chiusura al polso.
L'incontro di MMA sarebbe sicuramente stato meno stressante...

Alfonso Forlenza, Massimo Caiafa e Salvatore Terralavoro combattono di MMA.

Alfonso parte molto bene, finito a terra gestisce bene il match e quasi trova la finalizzazione, purtroppo perde la concentrazione e subisce la notevole pressione dell'avversario che chiude l'incontro per Ground & Pound. Battesimo di fuoco, avversario duro, il callo è fatto... e la prossima andrà diversamente.

Massimo riesce a portare il match esattamente nella direzione studiata in palestra. Chiusura a gabbia e brawl; questo doveva essere e questo è stato... Massimo vince per KO in 20 sec.

Salvatore aveva un compito difficilissimo, contrastare l'ascesa di Giovanni Melillo nel panorama italiano delle MMA. L'incontro comincia bene con Salvatore che riesce a trovare l'avversario con un paio di overhand, ma come anticipato Melillo è un osso duro dotato di una fisicità notevole e cattivo, molto cattivo. Il match termina con la sconfitta di Salvatore sul finire del primo round.

Ci ha fatto molto piacere dividere lo spogliatoio con il prode Renato Avallone che lotta e vince sempre con regolamento Metamoris... Renato è meglio la lacrima di una sconfitta che una goccia di.... DEEEEE!!!!

Con un 3-2 in gala e il torneo di grappling vinto da Francesco torniamo a casa stanchissimi e abbastanza soddisfatti... e con la consapevolezza che a Salerno, ANCORA UNA VOLTA, quando si parla di M.M.A. si DEVE nominare solo la Nova Invicta... tutto il resto sono una marea di bugie...

Buon MMA a tutti... anche a chi le "narra".

Un doveroso ringraziamento alla falange armata di Eboli, al Maestro Pace (con me all'angolo) e al grande Simpson che hanno partecipato all'evento di qualità di supporter!!!

Massimo Caiafa in azione







domenica 25 gennaio 2015

Francesco Eliseo "In Vacanza" a Pamplona

Alla Nova Invicta si parla ancora di MMA! Il nostro Frank Eliseo si aggiudica un torneo ad 8 uomini. Tre match, tre finalizzazioni... Il Jiu Jitsu regna sovrano.



Quarti di finale



Semifinale



Finale


orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...