mercoledì 24 febbraio 2010

Galzenati stress...


Chi potrebbe mai immaginare che questo attempato signore, munito di occhiali da vista (non so quanto possano aiutare contro le cataratte!) intento nello spiegare il regolamento di una competizione sportiva ad un manipolo di GIOVANI arditi con tanta voglia di dimostrare il loro GIOVANE valore, sia A SUO TEMPO (giusto giusto veramente …) salito sul gradino più alto sia della competizioni mondiale (cinture marroni) che di quella europea (cinture nere) di GIUGGIZZU brasiliano.
Tranquillo mestre, il tubo ti ricorderà sempre i tuoi giorni di gloria!

Quando pensi che gli anni passano, quanto pensi che il tempo passa, quando pensi che il vigore di un tempo non è più tanto vigoroso … non essere triste;
se pensi che la cosa peggiore sia l’età che avanza … non essere triste;
… la cosa peggiore è che il bastone della tua vecchiaia è ANTONIO MORMONE!

Raduno League Jiu Jitsu Italia - Campania


Venerdì 5 Marzo si terrà a Napoli presso l'Eagle Gym alle 20.00 il raduno dell"Olegario BJJ team campania ingresso 5 euro.
Come da prassi approfondimento tecnico e tante lotte...

lunedì 22 febbraio 2010

domenica 21 febbraio 2010

21 Febbraio 2010 - Hard Times III


Veramente Hard Times…

Mai un titolo è stato più azzeccato! A pochi giorni dal 21 febbraio, la data dell’evento, il comune di Cava De’ Tirreni ha ritenuto opportuno ritirare l’autorizzazione per lo svolgimento di una sana giornata di sport (e noi praticanti ringraziamo di cuore, è sempre un piacere sapere che determinate convinzioni in merito al “valore” di alcuni “Politicanti” sono legittime e non frutto di inutili contestazioni!). Nonostante tutto l’evento si è svolto grazie all’ospitalità della FIWUK che ha dato spazio al torneo nell'ambito del trofeo BARRUS.
La caratteristica della gara proposta da Gianfranco Savino è il girone all’italiana per la classe B, manna dal cielo per i ragazzi inesperti che hanno così la possibilità di fare tanta esperienza. Una cinquantina di iscritti con otto gironi da 5 lottatori per la B e due tornei ad eliminazione diretta per la classe A. La matematica non è un opinione e da subito ci si è resi conto che con un tatami i tempi si sarebbero drammaticamente allungati e così è stato… poco male, se questo è stato il prezzo da pagare pur di non perdere una gara vicino casa ben venga la cosa!
Tutta la competizione, nonostante l’handicap del “Mono-Tatami”, si è svolta in maniera fluida, senza infortuni e casini vari…

Per la compagine campana del Team Olegario sono saliti sul gradino più alto del podio:

Gianmarco Romeo - Napoli
Tim Jansen - Napoli
Antonio Mormone - Napoli
Paolo Sabia - Capaccio
Davide Cannizzaro - Salerno
Galileo Barbirotti - Salerno
Ciro Ruotolo - Salerno

Sono estremamente contento della resa agonistica di tutto il gruppo, oltre ai vincitori di categoria quasi tutti gli appartenenti al nostro team hanno fatto podio e, cosa importantissima, hanno fatto tanta esperienza aggiungendo al loro score 4 lotte.

Per quanto mi riguarda, quindi nello specifico della realtà salernitata, sono CONTENTISSIMO della prestazione del gruppo di Capaccio che, guidato dal Medico Pazzo (al secolo Gianfranco Glielmi) e grazie alla passione del M°Marco Mandetta ha raggiunto il podio con tutti i ragazzi iscritti!

Tante le soddisfazioni ricevute dalla prova di Venturino (Argento) , Fantasmino e il Troll (Bro(stro)nzi) e del Bambino e Simpson che pur non avendo fatto podio hanno lottato bene e fatto esperienza... bravi ragazzi.

venerdì 19 febbraio 2010

Grazie FIGR...


Il mondo è MIO... ahahaha BWABWABWABWA!!!
Ho ricevuto la comunicazione ufficiale dal presidente della FIGR, il generale nero Saverio Longo, di essere stato insignito del grado di MAESTRO di grappling... IN GINOCCHIO CANI!
Da domani inizia l'era del terrore... non osate rivolgervi a me senza usare tale appellativo, non osate voltarmi le spalle, non osate contraddirmi, sei IO dico che la terra è piatta E' PIATTA... INTESI???
Come segno di rispetto per il mio riconoscimento ASSOLUTO domani entrerete in palestra a carponi e non mi guarderete negli occhi fino a quando lo dirò IO!
Portate lucchetti, palline da tennis, le chiavi del motorino e 2 paia di scarpe della nonna (in alternativa un paio di scarpe e uno di ciabatte) perchè domani studieremo il Functional Training... e mo sono cazzi vostri!

Scherzo, scherzo... con estremo piacere ho ricevuto oggi la notizia da Saverio del mio riconoscimento al grado di Maestro di Grappling per la FIGR, sono molto contento ed onorato della cosa, spero di esserne all'altezza e di non deludere mai chi crede in me.
Sia la cintura marrone ricevuta da Roggè e Marco che la qualifica di Maestro da parte della Federazione Italiana di Grappling sono per me una grandissima responsabilità e un enorme stimolo a migliorare come istruttore.
Oltre che i citati maestri voglio ringraziare:

- mia moglie (ti amo Jole) per la sua presenza, i suoi consigli e il suo operato che contribuisce alla crescita della Nova molto più di quanto lei possa immaginare;
- i miei compagni (allievi) di allenamento che massacrandomi in ogni lotta senza mostrarmi il minimo rispetto e il minimo "timore reverenziale" (e dandomi del vecchio!) mi impongono di dare sempre il massimo;
- la mia buona sorte che mi ha dato la possibilità di incontrare queste persone.

Grazie a tutti, grazie veramente...

deeeeeeeeeeeeeeeeeeeee......

lunedì 15 febbraio 2010

Prossimi appuntamenti agonistici


21 febbraio Hard Times III° edizione submission wrestling - Pozzuoli (Na)
20 marzo Torinio Challenge jiu jitsu - Torino
11 aprile Open Cup Rome jiu jitsu - Roma
18 aprile III° Campionato Nazionale di grappling - Roma

venerdì 12 febbraio 2010

Alti e bassi nella vita di un lottatore...


... il Jiu Jitsu è un'arte in continua evoluzione, il lottatore è uno sportivo (o marzialista se preferite) in continua evoluzione, anche con il passare degli anni perché il corpo invecchia ma la mente matura.
Il percorso di ogni praticante di una disciplina così "vera" come la nostra è composto da fasi positive e negative, che si alternano di continuo... giorni, settimane, mesi di vigore possono essere sostituiti da blocchi psicologici di pari durata, la cosa molto spesso può essere scoraggiante, specialmente per i "nuovi", ma è comunque sbagliato pensare che con il progredire il fenomeno cessa... al contrario! Più si è bravi, più si è coscienti del proprio bagaglio tecnico più è forte la "mazzata" emotiva che un blocco può portare...
A tal proposito mi permetto di linkare l'ottimo
articolo di Paoletto (il suo blog è presente nei link) che esprime in maniera decisamente chiara il concetto...

Buona lettura e, ovviamente, buon jiu jitsu a tutti…

lunedì 8 febbraio 2010

Yin Yang = Nova Invicta



Ieri sera Ameridco, Lino e Davide hanno fatto visita all'accademia Yin Yang di Capaccio Scalo del M° Marco Mandetta, diretta nel Jiu Jitsu dalla cintura blu Gianfranco Glielmi.
Una delle cose che mi inorgoglisce maggiormente è la consapevolezza di aver creato un gruppo di ragazzi appassionati e indipendenti, un gruppo capace di crescere senza il bisogno costante di una guida, un gruppo composto da individui che senza aspettare partono in giro per l'Europa per allenarsi in altre accademie, un gruppo capace di espandersi indipendentemente dalla mia volontà ma in perfetta sincronia con le mie idee, un gruppo capace di indirizzare le mie idee verso le loro...
Ragazzi sono fiero di voi... PERO' CHE CAZZO AVETE LASCIATO IL FANTASMINO A PIEDI!
... e non si fa...

martedì 2 febbraio 2010

HARD TIMES III - TORNEO INDIVIDUALE DI SUBMISSION WRESTLING

TORNEO INDIVIDUALE DI SUBMISSION WRESTLING
“HARD TIMES”
3° edizione – 2010
Data della gara:domenica 21 febbraio 2010
Luogo della gara:Cava dei Tirreni (SA)
presso palestra della Scuola Media “Balzico” in Via Mazzini
Registrazione atleti e peso:ore 08:30 / 09:30
Inizio gara:ore: 09:45

Info e contatti:Gianfranco Savino - 3385006251
CLASSI DI GARA
Gli atleti sono divisi in classi di gara corrispondenti a differenti livelli tecnici e, all'interno di tali classi, in categorie di peso. Le classi di gara previste sono: classe “B” (beginner), classe “A” (advanced).

Classe “A”
Hanno l'obbligo di iscriversi alla classe di gara “A” tutti gli atleti che si ritrovino in una delle seguenti condizioni:
- abbiano un grado di cintura viola o superiore in brazilian jiujitsu;
- abbiano conseguito un titolo nazionale in una delle seguenti discipline di lotta pura: grappling (FILA), submission wrestling, brazilian jiujitsu, sambo, judo, lotta libera, lotta greco-romana;
- abbiano sostenuto un numero di match in competizioni ufficiali di submission wrestling, grappling o brazilian jiujitsu complessivamente superiore a 20.

Classe “B”
Possono iscriversi alla classe di gara “B” (beginner), tutti gli atleti che non abbiano l'obbligo di iscriversi alla classe di gara “A” (advanced).
Gli atleti di classe “B” saranno divisi in pool di min.4/max.5 atleti, omogenee per peso, costituite successivamente alla rilevazione del peso all’atto della registrazione al torneo e competeranno all'interno delle proprie categorie secondo le regole del “girone all'italiana”.

orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...