giovedì 25 dicembre 2008

Dieci

Con il 2008 si chiude il decimo anno di attività per il sottoscritto…
Dieci anni volati in un soffio, nata come Free Style Association con l’intento di creare un gruppo di studio delle nuove discipline da combattimento (submission wrestling e Vale Tudo) trasformata in Nova Invicta vera scuola di Jiu Jitsu Brasiliano orgogliosamente estranea al più grande network di Jiu Jitsu in Italia (solo numericamente parlando) e felicemente riconosciuta dal Team Olegario.
Quando cominciai, nel 1999, avevo il “sogno” di portare uno studente a competere di Vale Tudo, anche una sola volta… nel 2008 mi guardo indietro e, oltre ad aver indossato i guantini in prima persona (perché sono fermamente convinto che non è giusto far fare agli altri qualcosa che non si ha il coraggio di fare in prima persona) posso tranquillamente ritenermi soddisfatto del mio lavoro di “istruttore” di M.M.A.
In dieci anni la realtà italiana è cambiata totalmente ed è cambiata anche la nostra realtà, la realtà del centro sociale di Salerno, la prima e vera culla del Jiu Jitsu Brasiliano nella mia città e insieme a quella di Napoli di Marco Galzenati una delle prime (se non le prime) nel Sud Italia (isole comprese)…
Ovviamente sono stati anni caratterizzati da momenti belli e brutti, amici che vanno, amici che vengono… un infame (erroneamente ritenuto un “fratello”) che ha voltato le spalle senza avere il minimo riconoscimento per il lavoro svolto ed ha dimenticato decine di "battaglie" combattute per anni per lo stivale… pazienza.
Dieci anni di sperimentazione (al pari di altri grandi realtà), di dubbi sul se indossare il kimono o meno, di tantissime gare con regolamenti differenti, di grandi lottatori italiani incontrati sistematicamente ad ogni competizione.

Sono stati tanti i Km percorsi in dieci anni, questa è la prima volta che mi guardo indietro, bisogna marciare ancora, sempre avanti…

venerdì 19 dicembre 2008

Buon Natale e felice Anno Nuovo...



E' tempo di abbuffarsi, festeggiare e.... continuare con il Jiu Jitsu!
... e mi raccomando a tavola siate educati e mostrate di aver gradito...

Paul Reed vs Ciro Ruotolo

lunedì 15 dicembre 2008

14 Dicembre 2008

Non è mai facile parlare di una sconfitta, specialmente quando si parla di una sconfitta totale…

Il 14 Dicembre è stata una brutta domenica per Ciro, per me e per tutti quelli che lo hanno aiutato in due mesi di durissima preparazione.

Il disappunto non sta nella risultato, ma nel modo in cui è arrivato… Ciro non è stato se stesso sul ring; questo non vuol dire che non voglia riconoscere i meriti di Paul Reed, atleta e “tratega di se stesso”in grado di gestire da solo i propri match prendendo TUTTE le informazioni del caso, tanto meno è mia intenzione trovare scusanti…
Semplicemente io conosco Ciro e SO che una proiezione come quella subita il 14 dicembre all’NGT non la subiva da anni…. Purtroppo la tensione gioca brutti scherzi.
Che questa sconfitta possa trasformarsi in una grande opportunità per questo ragazzo che sacrifica tutto se stesso per quello in cui crede.

Ciro rialzati…

Musica diversa per la trasferta ad Andria dove Davide Cannizzaro si comporta bene, Americo Galdi commette qualche errore strategico ma tutto sommato fa una buona lotta e Galileo Barbirotti onora il suo nickname “Il Boia” finalizzando entrambi gli avversari e portando a casa un bel primo posto.

Peccato che una bella febbre abbia tenuto fuori Nikola Todorov dall’europeo No-Gi di Modena e Gianfranco Glielmi dal campionato di Sanda…

Galile Barbirotti I Match


Galile Barbirotti II Match


Americo Galdi


Davide Cannizzaro

lunedì 8 dicembre 2008

Nikola Todorov e il regolamento...

La sconfitta subita dal buon Nikola può essere definita tranquillamente "una questione di regolamento"... anche se bisogna dire che se non avesse fatto errori la sua avventura alla Coppa Italia non si sarebbe fermata al primo turno.



Pazienza... per il buon Nikola, che ha una media di allenamento settimanale di 9/10 ore, sicuramente i risultati non tarderanno ad arrivare...

sabato 6 dicembre 2008

M° Peppe a presto...

Purtroppo ci sono forze contro le quali puoi allenarti quanto vuoi senza avere la minima possibilità di vincere... una di queste è la disoccupazione.
Un altro amico ci saluta, Giuseppe "M°Peppe" Greco...
Peppe prima di essere un marzialista a 360° è una persona dotata di una calma interiore e di una pace con se stesso e con gli altri da fare "la scuola" a tutti i monaci del tempio Shaolin.
Persona di una correttezza UNICA, una perdita pesantissima per tutta la Nova Invicta.
In bocca al lupo a lui e a sua moglie Laura per il loro futuro nelle grigie terre milanesi...

M° Peppe a presto...

domenica 30 novembre 2008

Never Back Down

Poteva andare molto ma MOLTO peggio...
In pratica è un Karate Kid moderno (con tutti gli stereotipi del caso) in chiave M.M.A.
Contro
La colonna sonora e il montaggio di molte scene sono da video clip, in pratica non c'è una musica ma solo canzoni "rocchettare" da bimbiminkia.
Del Vale Tudo viene mostrato solo l'aspetto backyard... ovvero i combattimenti che i cerebrolesi teenanger americani fanno dietro casa, filmano e schiaffano su Youtube o peggio ancora i Felony Fight.
Pro
Dinamiche di allenamento e combattimenti ben realizzati e molto realistici.
La trama non è assolutamente originale ma il film si lascia guardare.
Incredibile lo spazio dedicato al Jiu Jitsu brasiliano, submission, raspado e ground£ la fanno da padrona...

Tirando le somme un film stramaledettamente commerciale ma assolutamente superiore alla maggior parte dei film "marziali" (tranne red belt)prodotti nell'ultimo ventennio.
Per intenderci un praticante di boxe tailandese si guarda i film di Van Damme e si fa una risata... un praticante di M.M.A. o BJJ si guarda Never Back Down e dice "non male..."

La lotta? Una droga naturale...

Quando si parla di Jiu Jitsu si pensa quasi sempre all’aspetto agonistico o alla difesa personale…
Si parla di efficacia, di gare, di dieta per perdere peso, di studiare tecniche…
Tutte cose sacrosante (tranne la difesa personale che il sottoscritto non insegnerà MAI a nessuno), ma a mio avviso un aspetto del Jiu Jitsu spesso non preso in considerazione, ma vera forza assoluta di questa disciplina, è la dipendenza che porta, volendo citare il buon Saverio Longo (non so se è sua ma io l’ho sentita da lui) la lotta (nel nostro caso il Jiu Jitsu Brasiliano) è una “droga naturale”.
Parlavo con mia moglie di quanto è infelice oggi la gente per colpa di tutti questi reality show trasmessi e del bombardamento televisivo a cui siamo costantemente sottoposti, soldi soldi e ancora SOLDI! Cosa vuoi fare da grande? “Quand’ero piccolo non era difficile trovare bambini che a questa domanda avrebbero risposto il poliziotto, il vigile del fuoco, il medico… oggi il sogno di molti giovani è andare in televisione… magari da MARIA DE FILIPPI a fare gli UOMUNI in mutande davanti ad una commissione di stimati “professionisti”, o di andare al grande fratello per dimostrare di non saper fare un bel nulla!
Parlando del desiderio e della venalità mia moglie mi ha detto “a te che te ne frega, basta che hai un tatami e stai apposto…”
E’ vero, verissimo!
Come me ci sono tantissimi appassionati che trovano nella lotta quella cosa in cui canalizzare tutti i “grilli per la testa” che immancabilmente hanno.
Quando il Jiu Jitsu ti “aggancia” è fatta... ci pensi durante la giornata, quando sei soprapensiero pensi a come migliorare il tuo gioco, andare in palestra non significa più farsi il fisico o atteggiarsi, significa solo fare Jiu Jitsu… tutto questo è bellissimo!

sabato 22 novembre 2008

Prossimi appuntamenti




14 Dicembre 2008

NGT V Iustitia Divina - Milano
Ciro Ruotolo VS Paul Reed




14 Dicembra 2008
6° "NO-GI" CIJJE - MOdena

14 Dicembre 2008
Torneo Interfederale Submission Wrestling - Andia

Saremo presenti a tutti e tre gli aventi...

martedì 18 novembre 2008

16/11/08 Coppa Italia di Grappling

Evento semplicemente titanico!
Duecento iscritti, livello molto alto in 2° categoria, assolutamente stellare nella 1°…
In assoluto il più grande evento di lotta di sottomissione mai realizzato in Italia ed uno dei migliori in Europa, regolamento un pochino antipatico ma sti cazzi! Grande Saverio Longo e tutto lo staff!!!

I ragazzi si sono comportati bene, purtroppo causa impegni lavorativi del lunedì (il buon Lino attacca a lavorare alle 03.30 del mattino) siamo dovuti andar via e nessuno ha potuto lottare nei ripescaggi…

Sebbene non abbiamo conquistato nessun podio posso tranquillamente affermare che i ragazzi si sono fatti valere sconfitti in alcuni casi dal regolamento e non dall’avversario.

Complimenti a Lino Guida per aver superato il blocco della competizione vincendo per triangolo il primo incontro e perdendo per un’ingenuità sebbene stesse dominando per 7-2 al secondo.

Davide Cannizzaro che fino a due mesi fa non sapeva neanche cosa fosse il grappling perde al primo incontro 4-3 contro un allievo di Bernardo Serrini (ciao Bernà!) davero bravo e tecnico.

Cazziatone per Ciro Ruotolo che si presenta sulla bilancia a 70.4 e viene, GIUSTAMENTE, sbattuto nella -80 Kg, dove perde 2-0 contro Paoletto Strazzullo (che vincerà la categoria) e contro Screpante al ripescaggio sempre ai punti.

Amerike Galdi perdeva di misura contro un avversario un attimino scorretto...

Nikola Todorov e Gianluca Iuliano sconfitti dal regolamento e Gianfranco Glielmi dal suo ginocchio... peccato.

Galileo Barbirotti in costante crescita vince il primo incontro per finalizzazione e si ferma al secondo.

Giuseppe Greco non entra nel match e commette un errore che gli costa molto caro.

Complimenti al Team di Napoli con Renato Avallone (1 class. -92 2° cat.) e Miguel Restrepo (2° class. -70 1° cat.) e al mitico Marco Galzenati!


Grande gara, grande realtà Italiana….

domenica 9 novembre 2008

Campionato nazionale brasiliano di Grappling 2007

Alcuni incontri

Milton Vieira VS Viscard Guimaraes


Jonatas Novaes VS Denison Soldani


Victor Bomfim VS Jonatas Novaes

sabato 8 novembre 2008

Rômulo Barral VS Roberto Abreu Mondiale 2007

Self Defence

E' inutile negare l'importanza dei video didattici...
Questo è il miglior prodotto in circolazione in merito alla spinosa questione della difesa da strada...
Amici paranoici, ragazzi che vi sentite costantemente minacciati... posate la Magnum e studiate...
Buona visione e, mi raccomando, TRY THIS AT HOME!

martedì 28 ottobre 2008

PROGRAMMA 2008/2009 KOMBAT LEAGUE MMA E NON SOLO...



Interessanti news dalla La Kombat League.
Stanno realizzando un regolamento che consenta agli atleti di avvicinarsi in sicurezza e progressivamente al Vale Tudo: quest’anno infatti le MMA KL si divideranno in Classe N (Pancrazio), Classe C (Shoot Fighting), Classe B (Vale Tudo, ma con colpi a terra al viso vietati) e Classe A (Vale Tudo).

Inoltre introdurrà anche le MMA a contatto leggero, sia per dare ulteriore progressività all’avvicinamento al Vale Tudo, sia per allargare la base delle MMA in Italia dando la possibilità agli “amatori puri”, che per età, motivi lavorativi o personali non combatterebbero mai a contatto pieno, ma che al contrario sarebbero ben felici di “divertirsi” in un torneo a contatto leggero.

Infine si viene agli incontri, attraverso l’organizzazione di fasi regionali, interregionali e nazionali, il mondiale KL, i galà, le selezioni…………

ecco in sintesi le Attività MMA KL per il 2008-2009:

Creazione ed applicazione di un regolamento di gara unico e progressivo

Formazione ed aggiornamento continuo dei quadri Tecnici ed Arbitrali

Introduzione delle MMA a contatto leggero

Trasmissione su SKY degli incontri o tornei più interessanti

Organizzazione di Stage e Seminari con i più grandi tecnici e atleti del settore

Introduzione (in via sperimentale) del settore delle HMA (Hybrid Martial Arts), cioè l’applicazione delle metodiche delle MMA nella Difesa Personale

E soprattutto ecco le gare di MMA, iniziamo dal Campionato Italiano:

Fase Nazionale Centro Nord (classi B e C): 15 Febbraio

Fase Nazionale Centro Sud (classi B e C): Fine Febbraio

Coppa Italia (classi B, C e N): Roma, Marzo

Coppa del Mondo (classi B, C e N): Rimini, 1-2-3 Maggio

Assoluti (classi B, C e N): Fine Maggio;

N.B. - tutte le gare portano punti, solo i primi 4 di ogni categoria e classe disputano gli assoluti

Novità Assoluta: Creazione del torneo ad eliminazione diretta “No Pain, No Gain”, completamente dedicato alle MMA; ecco le tappe:

“No Pain, No Gain” Italian Selection (classe B): Modena, a Gennaio

“No Pain, No Gain” Italian Selection (classe B): Napoli, ad Aprile

“No Pain, No Gain” PRO (classe A): data e luogo da definire

N.B. da questi torneo uscirà la selezione per la squadra di Atleti MMA PRO Kombat League, atleti che saranno utilizzati per combattere nei più grossi tornei esteri, in particolare i vincitori del torneo andranno direttamente in selezione per Dream

Inoltre le “Warm Up Series”, associate ai Campionati Regionali e Interregionali KL, incontri di MMA classe N, C e B senza titolo in palio, che serviranno agli atleti per “riscaldarsi” e “prendere le misure” degli avversari e che serviranno alla Federazione per la definizione delle teste di serie del Campionato Italiano e del No Pain, No Gain.

Prime Tappe:

Lanciano 30 Novembre

Vigevano 7 Dicembre

Tappe in definizione in ogni singolo campionato regionale, notizie a breve sul portale KL

Ecco le date del Campionato Italiano di MMA Light:

Torneo a Porto Potenza Picena: 1 Novembre

Torneo a Falconara: 14 Dicembre

Fase Nazionale Centro Nord: 15 Febbraio

Fase Nazionale Centro Sud:Fine Febbraio

Coppa Italia: Roma, Marzo

Coppa del Mondo: Rimini, 1-2-3 Maggio

Assoluti: Fine Maggio

N.B. - tutte le fasi nazionali portano punti, solo i primi 4 di ogni categoria disputano gli assoluti

Inoltre:

Introduzione di Match di MMA (classi A e B) nella maggior parte dei Galà di Kick Boxing o K1 targati KL: previsti almeno 30-40 incontri

Per gli appassionati del Submission Wrestling abbiamo:

Europeo: 14 dicembre (Modena)

Fase Nazionale Centro Nord: 15 Febbraio

Fase Nazionale Centro Sud: Febbraio

Coppa Italia: Roma, Marzo

Coppa del Mondo: Rimini, 1-2-3 Maggio

Assoluti: Fine Maggio;

N.B. Eventi targati CIJJE: Coordinatore il M° Fabricio Nascimento

E per quelli di Brasilian Jiu Jitsu:

Tappa Centro Nord

Tappa Centro Sud

Montana Cup

Coppa del Mondo

Assoluti

N.B. Eventi targati CIJJE: Coordinatore il M° Fabricio Nascimento

sabato 25 ottobre 2008

Meeting con... ROGGE'!!!







Belle tecniche e tante mazzate in occasione del Meeting del Team Olegario... avviso per i romani, la prossima volta verremo a menarvi direttamente a casa vostra!

Tempo di visite


Con Marco Angelo Mandetta e Daniele Paolantonio della Yin Yang Studi Arti Marziali e sport da combattimento di Capaccio... pure vi porto a lottare a tutti e due!



Con Angelo Orientale e Marco Marini... maestri di Aikido e di vita.

martedì 21 ottobre 2008

Gianluca Iuliano VS Ion Condei



Open Cinture Bianche
Napoli Marzo 2008

Buona la prova del Dottore (Blu Gi) contro il forte Ion Condei (Rio Grapplin Club).

mercoledì 15 ottobre 2008

16 Novembre 2008 1° COPPA ITALIA di GRAPPLING




Comunicazione di servizio

In occasione della Coppa Italia di Grappling si comunica che gli allenamenti saranno No-Gi fino 15 Novembre 2008.

lunedì 6 ottobre 2008

Olegario Team Meeting



Domenica 19 Ottobre alle ore 10.30 si terra aNapoli presso la palestra Eagle Gym il Raduno Nazionale, tutte le accademie sono invitate a partecipare.

domenica 28 settembre 2008

qualche consiglio per migliorare...

Dare sempre il massimo aspettando con ansia il momento in cui il vostro IO vi dirà
che non ce la fa più, perchè a quel punto comincia il vero allenamento.

In palestra non vince e non perde nessuno, bisogna provare sempre tutto quello che si studia senza fossilizzarsi sui propri punti di forza.

Gareggiare, bisogna mettersi in discussione... sempre.

Credere in se stessi e nella propria squadra.

Avere uno stile di vita sano... le canne e le bevute le facciamo fare agli altri!

domenica 21 settembre 2008

Gianluca "Il Dottore" Iuliano


Nome: Gianluca
Cognome: Iuliano
Nick: Il Dottore
Cintura: Blu
Segni particolari: Glaciale...


3° classificato Submission Wrestling Kg 78 classe B - Velletri
2° classificato Coppa Italia Submission Wrestling KL Kg 78 (classi accorpate)- Napoli
1° classificato Submission Wrestling KL - Kg 78 classe B Andria
3° classificato Napoli Jiu Jitsu Challenge Open (no limite di peso) bianche - Napoli
3° classificato I° Campionato Italiano di Grappling Kg 80 2° categoria - Ostia
2° classificato Jiu Jitsu KL -82.300 bianche - Velletri

Gianluca è un commercialista salernitano over 30, si è avvicinato al Jiu Jitsu circa tre anni fa. In una disciplina piena di praticanti che danno il massimo allenandosi tutti i giorni anche a livelli dilettantistici, il Dottore a causa di impegni lavorativi ha una media di allenamento settimanale di 3 al massimo 4 ore. Nonostante questo Gianluca ogni volta che lotta mostra tutto il carattere da guerriero che ha.

mercoledì 17 settembre 2008

Alessio Sakara - UFN 17 settembre 2008


Da www.sherdog.com

"Recent American Top Team addition Alessio Sakara did much to rejuvenate his standing in the UFC’s middleweight division Wednesday at the Civic Auditorium in Omaha, Neb. He scored a highlight-worthy knockout of Octagon newcomer Joe Vedepo to cap off a UFC Fight Night preliminary card filled with explosive finishes.

Sakara, a native of Rome, Italy, has been criticized for his inconsistency and his chin, as the slugger has been stopped by punches in three of his eight previous UFC bouts. Bucking the trend with an aggressive game plan and a torrent of strikes, Sakara (13-7, 1 NC) set the pace early with two head kicks that narrowly missed their target. Following a failed shot from Vedepo (7-2), Sakara seized the much-needed win by slamming a right-legged head kick into the face of the Team Extreme brawler.

Referee Yves Lavigne watched closely as a heavy punch rained down on the fallen Vedepo, which prompted the third man in the cage to call an end to the contest at just 1:27 of the first. "


Alla faccia di chi ti vuole male... GRANDE ALESSIO!

domenica 14 settembre 2008

Redbelt


Mike Terry ex militare professionista è il proprietario ed insegnante di un’accademia di Jiu Jitsu Brasiliano.
Al contrario dei suoi colleghi, evita qualsiasi competizione sportiva perché, a detta sua, questa indebolisce il praticante.
Il suo sistema di insegnamento è incentrato unicamente sulla difesa da strada ed è caratterizzato da una particolarità… l’allenamento in una situazione critica con un forte Handicap. In pratica si prendono tre biglie, due bianche e una nera, Terry fa estrarre una biglia a ciascuno dei suoi allievi, se entrambi pescheranno una biglia bianca il combattimento sarà alla pari, diversamente su uno dei due si troverà con la biglia nera in mano sarà costretto a combattere con un handicap che consisterà in un braccio o entrambi i polsi legali o nel combattere bendato.
Una serie di sfortunate coincidenze, sfruttate poi dai signori del dollaro, e un fortissimo senso di colpa, porteranno Mike Terry a dover combattere per danaro, rinnegando tutti i suoi principi…

Diciamolo subito , definire questo prodotto dicendo “non è il classico film di arti marziali” è sbagliato o quantomeno riduttivo, Redbelt non è il classico film e basta.
L’intento di David Hamet non è quello di raccontare una storia garantendo la suspance per lo scontro finale, ma quello di comunicare il suo concetto di Jiu Jistu…
Quando ci sediamo sulla poltrona del cinema o sul divano di casa per guardare un film “marziale” sappiamo già come andrà a finire… il buono che mena il cattivo di turno! Questo il regista (che ha anche scritto il film) lo sa benissimo e lo ha chiaramente fatto capire anche alla produzione, infatti dal trailer e dalla la locandina si capisce chiaramente che il finale del film, in quanto dettaglio, non è la cosa più importante…

Con questo film Hamet, praticante di jiu jitsu brasiliano da sei anni e cintura viola, cerca di esprimere la sua idea di questa arte definendola semplicemente Jiu Jitsu… nel film infatti non si parlerà BJJ, ma di un jiu jitsu migliorato dai brasiliani e dagli stessi giapponesi.
Secondo il protagonista della pellicola, la competizione indebolisce, il vero jiu jitsu si pratica nella vita reale… si scherza più volte sul colore della cintura e sul fatto che serva solo a tenere i pantaloni, ma in realtà il pezzo di stoffa che chiude il Gi avrà un significato decisivo all’interno del film.
Nel mondo marziale di Hamet non esistono i buoni e i cattivi… paradossalmente potremmo definire molto più egoistico e biasimabile il comportamento del protagonista che, guadagnando poco o niente con la palestra e rifiutando le competizioni con borse, costringe la moglie ad una vita quasi misera in nome dei suoi ideali, di quello del “cattivo” Silva (interpretato da John Machado) che è disposto a vendersi un combattimento pur di pensare alla sua famiglia.

Ovviamente Redbelt è principalmente un film e non un trattato Zen, quindi avremo scene di lotta in palestra (rigorosamente Brazilian Jiu Jitsu), un paio di mazzate qua e la e, in onore di Dan Inosanto (nel film "il professore", unica cintura rossa di jiu jitsu al mondo) ci sarà anche una simpatica scena di combattimento con il coltelli e si vedrà il protagonista allenarsi con un bastone da Kali filippino.
Oltre a Dan Inosanto e John Machado, nel film ci sarà anche Randy Couture sempre più lanciato nel cinema.

In definitiva Redbelt è un film esistenzialista e poco pratico, quindi se decidete di vederlo non aspettatevi un Karate Kid versione Jiu Jistu…
A me è piaciuto molto.

Ecco il trailer.

giovedì 11 settembre 2008

Ivan "The Terrible" Serati firma per L'UFC




Dopo Alessio Sakara, un altro italiano ha firmato un contratto con l'UFC...

Ivan "The Terrible" Serati del Team Sure Grip (TSG) ITALIA
http://tsgitalia.blogspot.com/

Complimenti e in bocca al lupo da Salerno...

sabato 6 settembre 2008

Nova Invicta Life Style

Americo "Troll" Galdi prima di conoscere il Brazilian Jiu Jitsu...



... il Troll dopo aver conosciuto il BJJ (le lezioni che Americo ha saltato in 4 anni si contano sulle dita di una mano).

Vai Medico!


Un enorme in bocca al lupo per il nostro fratello Gianfranco "Medico/Hurricane" Glielmi per la partenza alla volta di Salvador de Baia dove, oltre ad una meritatissima vacanza, sarà ospite presso l'accademia del Maestro Edson Carvalho...

Gianfrà divertiti!

Un abbraccio da tutta la Nova...

sabato 30 agosto 2008



Si riprende a ritmo serrato!

Per quest'anno ci sono delle novità (come già anticipato nelle info alla vostra destra), eccole:

Corso regolare di Brazilian Jiu Jitsu
Martedì e Giovedì 20.00 - 22.00
Sabato 16.30 - 18.30

Allenamento libero di grappling
Lunedì, Mercoledì e Venerdì 18.30 - 20.00

Possibilità di integrare con la pesistica e il pugilato
Dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 22.00.

sabato 23 agosto 2008

Risultati del 1° Campionato Italiano di GRAPPLING

Uomini – 1° serie
Categoria kg. 62
1. ARLANDI Angelo Guido Enrico (Polisportiva Affori Milano)
2. DE POMPEIS Giuseppe (Taek Jitsu Napoli)
3. VERDEMARE Andrea (Italian Connection)

Categoria kg. 70
1. ANACORETA Fabio (Olegario Team Roma)
2. RUOTOLO Ciro (Nova Invicta Salerno)
3. PECCHIA Daniele (Musashi Latina)
4. BUTTAFUOCO Domenico (Polisportiva Affori Milano)
5. CIALONA Luigi Davide (Italian Connection)
6. TERRANOVA Luca Francesco (Polisportiva Affori Milano)

Categoria kg. 80
1. FRANCESCHINI Simone (Italian Connection)
2. ERCOLE Igor (Athlon Savona)
3. ANACORETA Luca (Olegario Team Roma)
4. MASSARI Alessandro (Roby Camp San Benedetto del Tronto)
5. PENNESE Giuliano (Italian Connection)
6. TORRE Vincenzo (Musashi Team Latina)
7. CANDILORO Giulio (Nova Invicta Salerno)
7. STRAZZULLO Paolo (Submission Grappling Clan Roma)
7. VIOLA Claudio (Italian Connection)
10. MENEGHEL Stefano (G.S. Lograto Brescia)
11. BARIONI Omar (Kombat League Modena)
11. ACCATTOLI Michele (Scuola D’Olimpio Macerata)
11. PAPASIDERO Giorgio (ASA 2000 Torino)

Categoria kg. 92
1. TISI Federico (Italian Connection)
2. RAFFI Lamberto (A.S. Pegaso)
3. TIRELLI Enrico (Italian Connection)
4. SILVESTRI Mirko (Carvalho Santos)
5. VERGINELLI Michele (Carvalho Santos)
6. ACHILLI Alfredo (New Fitness 2002 Roma)
7. DE PAOLIS Enrico
7. DE STEFANO Pasquale (Taek Jitsu Napoli)
7. GRIGIS Marco (Submission Grappling Clan Roma/Olegario Team Roma)

Categoria kg. 125
1. SCARCI Cristian (Simon Fiumicino Roma)
2. NASTI Antonio Gaetano (Brazilian jiu-jitsu Bolzano)
3. ROMAGNOLI Francesco (Spartacus Latina)
4. PROIETTI Emanuele (Sestito Academy Perugia)
5. MARCHETTI Andrea (All Round Roma)


Donne – 1° serie

Categoria kg. 55
1. PORCHETTA Soisci (Hung Mun Roma)
2. ROMANI Marta (Hung Mun Roma)


Categoria kg. 72
1. PORCHETTA Soisci (Hung Mun Roma)
2. MAFEZZONI Elisa (G.S. Lograto Brescia)

Uomini – 2° serie

Categoria kg. 62
1. ARESTA Simone (Athlon Savona)
2. MARSILIA Daniel (G.S. Lograto Brescia)
3. SAMMITO Salvatore Antonio (Hung Mun Roma)
4. SEMERIA Luca (Athlon Savona)
4. MUCCI Simone (Musashi Team Latina)
6. REISINGER Benjamin (Brazilian jiu-jitsu Bolzano)

Categoria kg. 70
1. BRUGNOLINI Luca (Hung Mun Roma)
2. BARBETTI Marco (Fight on the ground Roma)
3. TREMENDI Davide (G.S. Lograto Brescia)
4. MASCOLI Alessandro (G.S. Lograto Brescia)
5. DE GIULI Fabrizio (Hung Mun Roma)
6. MOLINARI Manuel (G.S. Lograto Brescia)
7. BARBIROTTI Galileo Marco (Nova Invicta Salerno)
7. MENDICINO Giovit (Fight on the ground Roma)
7. ONANO Cristiano (G.S. Lograto Brescia)
10. SCHEMEIL Sergio (Italian Connection)
11. LORIGA Leandro
11. SCOLASTRI Simone (Olegario Team Roma)
13. CELOZZI Francesco (Hung Mun Roma)
13. INFANTE Roberto (Nova Invicta Salerno)
13. SOLETTO Davide (Athlon Savona)
13. TARADDEI Roberto (Hung Mun Roma)

Categoria kg. 80
1. CABRAS Marco (Submission Grappling Clan Roma)
2. CECCHINI Johnny (Rendoki Livorno)
3. IULIANO Gianluca (Nova Invicta Salerno)
4. PAMMOLI Luca (Olegario Team Roma)
5. GALDI Americo (Nova Invicta Salerno)
6. RONCHETTI Luca (Sestito Academy Perugia)
7. CORRADINI Fabio (Brazilian jiu-jitsu Bolzano)
7. MISCHIANTI Massimiliano (Sestito Academy Perugia)
9. ASCENZI Andrea (Musashi Team Latina)
9. BRUNI Andrea (Hung Mun Roma)
9. GUIDA Pasqualino (Nova Invicta Salerno)
12. PECORELLA Alessandro (Submission Grappling Clan Roma)
13. BENESPERI Renato (BJJ Team Rev. Pistoia)
13. GALLI Gianmarco (Hung Mun Roma)
15. CALIO’ Fabrizio Danilo (Security Team Catania)
15. INTINI Pierfrancesco
15. PAULOTTO Simone (Spartacus Latina)
15. RESTIVAN Eneia Mihail (Fight on the Ground Roma)
15. VELUTI Emanuele (Hwan Rang Do Tae Soodo Club Roma)

Categoria kg. 92
1. BOSCHETTI Alessandro (New Fitness 2002 Roma)
2. RUSSO Davide (Hung Mun Roma)
3. RODELLI Giuseppe (Security Team Catania)
4. DELL’ANNO Federico (Submission Grappling Clan Roma)
5. ERBELLA VIOLETTI Gianni (Italian Connection)
6. PAVAN Giuliano (Shoot Team Modena)
7. ROMANO Davide
8. GLIELMI Gianfranco (Nova Invicta Salerno)
8. MORTILLARO Nicolò (Italian Connection)

sabato 2 agosto 2008




Piccola pausa estiva... si riprende il 19 Agosto a pieno ritmo!!!

occhio alle novità sugli orari nelle info...

a noi della difesa da strada non ce ne frega una mazza però...

... da parte di molte "warmachine" della strada c'è sta fissa del voler continuamente affermare che il Jiu Jitsu brasiliano in strada non serve a un cazzo, il concetto che al 99% delle persone che praticano questa disciplina non frega assolutamente nulla delle "mazzate in mezzo alla strada" non sembra fare breccia nelle loro menti, manco se cerchi di ficcarglielo in testa con un trapano!
un mio amico ed allievo (anche se è ramingo per il mondo il mitico Luca Luponero è sempre uno dei nostri!) con esperienza di bouncer in Inghilterra mi ha fatto conoscere (tramite il Tubo ovviamente) Geoff Thompson, una vita passata davanti ai locali a provare direttamente sul campo quello che serve e quello che non serve...
Cosa pensa questo grandissimo "figlio di puttana" della lotta a terra? INDISPENSABILE in quanto ultima risorsa.
La cosa interessante di questo personaggio è la metodica di allenamento... non sarà una cima nel grappling però è bello vedere che assieme ad elementi come la cazzimma, pugni "all'intrasatta"(traduzione:quando meno te lo aspetti), Geoff da molto spazio al grappling, ovviamente modificato per l'esigenza.



Per concludere... cari amici "vendicatori" che vi sentite continuamente minacciati quando passeggiate con la tipa in strada per quanto vi vogliate allenare con pugnali, mazze, caschi da motociclista, etc.etc. quando arriva il momento se vi tremano le gambine è fatta... il Killer Instinct? mi pare che era un gioco che stava nelle salette una quindicina di anni fa ED ERA PURE BELLO!!!

venerdì 1 agosto 2008


Ieri mentre ero a lavoro squilla il cellulare… numero sconosciuto. Rispondo, era un ragazzo spagnolo in vacanza a Salerno che, dopo una ricerca in rete ha contattato Marco Galzenati che gli ha segnalato la Nova… tre ore dopo la cintura azzurra Alvaro “Udos” Espino stava con noi a lottare comunicando con la nostra stessa lingua il Jiu Jitsu.
A fine lezione tutti insieme a parlare di lottatori preferiti, ufc, pride e compagnia bella.
Non c’è nulla da fare… ovunque andiamo, basta un pantalone e una maglietta ed è jiu jitsu, questo è il bello della nostra arte.

come dice il grande Genky Sudo...

domenica 27 luglio 2008

Meglio vivere un giorno da leone che cento da pecore...

Quanto è importante gareggiare per chi ha intenzione di migliorare la propria tecnica?
Tantissimo...
Non è tanto il vincere o il perdere quanto il confrontarsi che migliora il nostro Jiu Jitsu.
Questo non vuol dire che ogni praticante deve necessariamente "sopportare" trasferte estenuanti o sborsare somme esose per avere la possibilità di migliorare il proprio Jiu Jiutsu competendo in tornei esteri.
La lotta è lotta, che sia un inteclub organizzato a poche decine di km da casa o un torneo ufficiale, l'importante è fare esperienza...
E' ovvio che ognuno di noi ha esigenze e obiettvi differenti condizionati da età, eventuale impiego o altro...
Alcune volte penso di voler smettere di gareggiare, 33 anni,tante gare fatte, una famiglia (che comunque mi appoggia)i ragazzi da seguiere in palestra e in gara, un lavoro (purtroppo borghesissimo che invece mi ostacola)ma poi mi rendo conto che l'unico posto dove deve stare il culo di determinate testacce di legno è il tatami e quindi... che siano "enti", "enta" o "anta" la parola stop non ha significato.

" Non v'è più bellezza se non nella lotta" [F.T. Marinetti]

domenica 20 luglio 2008

Nova Invicta non solo Jiu JItsu...

Finalmente dopo un'attesa quasi interminabile gli Haggard hanno annunciato che a fine agosto uscirà la loro nuova creatura TALES OF ITHIRIA...

questo è il loro sito
http://www.haggard.de/index2.html

questà è la magistrale "All'inizio è la morte" pezzo di apertura del loro capolavoro "Eppur si muove" concept album interamente incentrato sulle vicende di Galileo Galilei.

giovedì 17 luglio 2008



“Quando il mio avversario finisce a terra si entra nel mio mondo. La lotta a terra è come l’oceano, io sono lo squalo e molta gente non sa neanche nuotare”!

Rigan Machado

venerdì 11 luglio 2008

Campionato Italiano di Grappling - 06 luglio 2008

Ciro "Molosso" Rutolo Vs Davide Cialona (Italian Connection)



Giulio Candiloro Vs Vincenzo Torre (Musashi Terracina)



Gianluca "Il Dottore" Iuliano finale per il 3° Posto



Americo "Troll" Galdi Vs Alessandro "Kud" (Submission Grappling Clan)



in merito al terribile High Light targato "Nova Invicta" ma partorito dal Troll, declino TOTALMENTE la paternità... qualsiasi video riportante la schermata iniziale "Nova Invicta presenta" è opera di Americo "Troll" Galdi, amico fraterno il cui senso artistico è paragonabile alle abitudini alimentari di un cane randagio...

Signori ecco l'abominio...

lunedì 7 luglio 2008

Grande giornata di Lotta...



Bellissima esperienza.
Ottima organizzazione, arbitraggio ineccepibile, grande impegno da parte di tutti gli addetti ai lavori. Grande serietà dalla pesatura (con tanto di estrazione di numeri per determinare gli accoppiamenti) fino alle premiazioni sul podio. Un centinaio di lottatori, categorie piene, tre tappeti di gara, il tutto è stato gestito con grande fluidità...

Un Argento, Ciro Ruotolo -70Kg 1°Serie e un Bronzo, Gianluca Iuliano -80Kg 2° Serie.
Abbiamo lottato con il cuore (forse anche troppo Ciro ha rischiato con una spalla e io stavo per lasciare un ginocchio a Ostia Lido...).
Tutti abbiamo avuto modo di esprimerci ed affrontare varie lotte che, come sempre, hanno contribuito a far crescere il nostro Jiu Jitsu.
Anche questa volta siamo tornati soddisfatti...

giovedì 3 luglio 2008

la quiete prima della tempesta...

Manca pochissimo a quello che può essere definito il primo campionato UFFICIALE ITALIANO delle "nuove arti marziali" nel nostro Paese...
Il Grappling è stato accolto nella FIJLKAM, molti maestri di Judo e Lotta hanno appreso la notizia da circolari e comunicazioni ufficiali, speriamo bene.

Ho assistito in prima persona all'evoluzione delle nuove discipline in Italia (BJJ,Submission,Vale Tudo), ho gareggiato in campionati dove:
il solo parlare di divisione di categoria era utopia per il misero numero di praticanti...
il sistema di punteggio era ESTREMAMENTE soggettivo...
era permesso TUTTO al di fuori dei colpi...

Da un po' di tempo a questa parte ci sono state diverse organizzazioni che hanno lavorato bene (Kombat League, ADCC, il BJJ con lo CSEN), speriamo che questo sia il colpo decisivo per consolidare DEFINITIVAMENTE la "lotta di sottomissione" ed avere la possibilità di parlare di Nazionale.

La Nova Invicta ringrazia Saverio Longo e tutti i ragazzi che lo aiutano per questa occasione...

L'onda sta arrivando... prepariamoci a cavalcarla!

sabato 28 giugno 2008

Campionato Italiano Semi-Sanda 2008 Gianfranco "Hurricane" Glielmi



Complimenti al mitico Hurricane per la conquista del gradino più alto del podio e, ovviamente, al suo Team Yin Yang di Capaccio (SA)...

Adesso è il momento del campionato italiano di Grappling, anche se l'esperienza è poca la cazzimma non ti manca...

lunedì 2 giugno 2008

Sotto con gli allenamenti...



Il regolamento ufficiale
http://www.fila-wrestling.com/images/documents/grappling/rglmt_grap_en.pdf

Info da Fightordie
http://www.fightordie.it/index.php/eventi/902/1%c2%b0-campionato-italiano-di-grappling/

ecco il grappling FILA...

Leo Vieira in azione

I cazzotti fanno male...



... fate il Jiu Jitsu.



Scherziamo, scherziamo il Jiu Jitsu non è bello se non è litigarello!

sabato 31 maggio 2008

Nova Invicta, non solo Jiu Jitsu...


Il nostro compagno di allenamenti Gianfranco "Hurricane" Glielmi praticante di semi-contact è il nuovo campione italiano di Semi-Sanda...
Auguroni mitico!!!!

Memento audere semper Hurricane!

venerdì 23 maggio 2008

Galileo e Nikola BJJ Velletri 17 maggio 2008

Sconfitta di misura per Nikola Todorov che farà molto bene all'Open nella stessa giornata...


Galileo non vince ma convince...

sabato 17 maggio 2008

Jiu JItsu a Velletri

Nella struttura del sempre disponibile Patrizio Maggiori, Emiliano Lanci e Fabricio Nascimento hanno mosso i primi passi per quello che sarà il riferimento per il Jiu Jitsu Brasiliano per la Kombat Legue.
Dopo il grandissimo torneo organizzato a Modena, Lanci & Co. hanno messo su questa gara il giorno prima delle finali delle competizioni della Kombat Legue.
Ovviamente questo ha influito sul numero di partecipanti alla gara che comunque si è rivelata ben organizzata e caratterizzata da un’ottima atmosfera piena di energia positiva con sano agonismo e totale assenza di esaltati.
Ottimo l’arbitraggio ad opera di Nascimento e Marco Galzenati (grande!).
Della Nova Invicta abbiamo gareggiato in sette.

Open Viola…
Io ho avuto il piacere di combattere nell’open Viola contro il bravissimo Miguel Restrepo, sono rammaricato di non aver potuto fare tanto a causa di un brutto acciacco alla mano (passare la guardia è per me un impresa;)), risultato 0-0 vittoria meritata per Miguel che ha fatto di più.
Ma questo è solo un piccolo dettaglio, l’obbiettivo primario restano sempre i miei ragazzi verso i quali ho il dovere (e il piacere) di dedicami al 100% durante le competizioni…

Ciro Ruotolo, non delude nell’esordio nelle Viola; batte ai punti Miguel Restrepo in finale dopo un incontro estremamente sofferto. Il molosso è un combattente di razza e dimostra carattere dal primo all’ultimo secondo di ogni match. Per Ciro è finita solo quando suona la campana, infatti a dieci secondo dalla fine sotto di due punti e vari vantaggi passa la guardia e porta a casa la vittoria.
Che dire, ho il piacere di allenare questo ragazzo dai suoi esordi, non mi stancherò MAI di ringraziare il suo maestro (e mio amico) di Sanda Sergio Leone che, viste le ambizioni di Ciro e credendo in me come istruttore, lo ha portato in palestra affidandomi il suo “cammino” agonistico.

– 70kg Blu…
Esordio in categoria per Giuseppe Greco che si trovava di fronte il brasiliano Almeida.
Match di breve durata ma intenso. Giuseppe è riuscito a mantenere il forte brasiliano nei primi minuti, venendo poi finalizzato. Almeida alla fine della competizione è stato promosso a Viola da Nascimento… Esordio molto duro per Giuseppe che però dimostra sempre di essere un Samurai (con attitudini Kamikaze), contentissimo da subito di potersi confrontare contro un avversario molto forte.

-70 kg Bianche…
Dopo solo quattro settimane di allenamento Galileo Barbirotti, praticante di fighting system, si è lanciato nella competizione. Due lotte che nonostante le sconfitte hanno battezzato questo ragazzo dalle ottime potenzialità che la prossima volta potrà sicuramente esprimersi maggiormente.


-82 kg Bianche e Open…
Purtroppo Gianluca “Il Dottore” Iuliano complice la chiusura dei bilanci (fa il commercialista) nelle ultime due settimane si è allenato solo una volta. Nonostante questo ha disputato un ottima finale in categoria perdendo per un vantaggio (ha preso la montada all’ultimo secondo, sarebbe bastato qualche attimo in più per vincere, peccato).
All’Open viene sconfitto da “Gigante buono” Ion Condei compagno di allenamenti dell’ottimo Gianluca Boni della RioGrapplingClub di Bernado Serrini & Co (Ciao Bernardao in bocca al lupo per la guarigione!!!).

-88 kg Bianche e Open…
Ottima la prestazione di Americo “The Troll” Galdi, argento nei -88, anche lui fermato in finale da Ion. All’open Americo superava egregiamente il primo turno e riperdeva contro Ion Condei. Due ottime vittorie per Americo, entrambe ai punti e la cosa mi fa sempre molto piacere (si fa carattere quando il match dura, indipendentemente dal risultato) e un meritatissimo argento per lo zotico Troll che lo avvicina ancora di un passo alla Blu… unico obbligo per l’amico Americchio scendere CATEGORICAMENTE di peso, dalla prossima si lotta nei -82!



-76 kg Bianche e Open…
Nikola “dobermann” Todorov.

Che dire… Nikola è stato semplicemente grande. Si è iscritto in palestra a Dicembre, per lui prima competizione di Jiu Jitsu. Perde il primo incontro in categoria contro colui che vincerà i -76 per una proiezione subita, ma il match lo ha fatto tutto il nostro fratello. Poco male (anzi!) la sconfitta ha motivato Nikola che con i suoi 72 kg si è lanciato nell’Open, dove superati i quarti di finale per finalizzazione, dava vita al classico PATATERNO (traduzione: grande ;)) di Match in semifinale dove batteva ai punti un avversario una dozzina di kg più pesante, molto più alto e con più esperienza. Nikola si ripeteva in finale (combattuta pochi minuti dopo!) contro il già citato “Gigante buono” Ion dove riusciva a tenere il match fino al quarto minuto dove maggiore esperienza differenza fisica si facevano sentire e veniva finalizzato. Argento per Nikola, un GRANDE ARGENTO per un ragazzo competitivo (E NON VIOLENTO) che si impegna al 110% ogni allenamento, che ha dimostrato un grande cuore lottando con soli 6 mesi di pratica (caratterizzanti anche da un bello stop per una frattura ad un dito del piede) senza riserve contro avversari più esperti.

Concludendo:

Gara con pochi iscritti (peccato) ma importantissima perché è stata il primo passo verso quella che potrà diventare una realtà parallela alla Submission per la Kombat Legue.
Grande ospitalità da parte di Emiliano Lanci e Patrizio Maggiori, è sempre un piacere incontrarli.
Ottimo arbitraggio da parte di Marco e Fabricio.
Un’ altra grandissima esperienza condivisa con i miei compagni di allenamento, ragazzi dal cuore grande che non finirò mai di ringraziare per la fiducia in me riposta.

Siete grandi UAGLIU’!


Foto di gruppo con Gianluca e Ion


Nikola e Ion...


Ciro con la Gang di Patrizo Maggiori...


Con Marco e il Mestre...

mercoledì 30 aprile 2008

Ci sono cose che voi umani...

Noi amanti della tradizione…

Molto spesso si parla di arti marziali e sport da combattimento…
Molto spesso si parla di sistema tradizionale e sistema sportivo (BJJ, Submission Wrestling, Fighting System)…
Non è forse il combattimento la più antica tradizione appartenete ad un "sistema di combattimento"?
Noi della Nova Invicta crediamo di si.
Nel Jiu Jistu tradizionale non c’è il combattimento in quello sportivo è (fortunatamente) esasperato … il primo è considerato da “altri” arte marziale il secondo uno sport da combattimento (non da noi).
Siamo un pochino confusi.
Quando io ed i miei compagni esterniamo questi dubbi ponendo domande e facendo riflessioni le tipiche risposte sono:

“nelle Arti Marziali il combattimento non è necessariamente presente”

… no comment.

“voi siete abituati a salire sul ring/tatami protetti da arbitri e regole, in strada le cose sono diverse la lotta a terra non serve”

… dimenticavo che il Jiu Jitsu brasiliano è SOLO lotta a terra e soprattutto dimenticavo che se devo fare a botte in strada condizionerò il mio IO obbligandomi a non tirate pugni in faccia e calci alle palle se occorre poiché non allenati fino alla nausea al ritmo di UCCIDI.

“sul ring si rischia qualche livido, in strada c’è in gioco la vita”

… come giustamente ci insegna Ken Shiro.

A questo punto la domanda nasce spontanea…

Mi sento un centometrista o un praticante di arti marziali?

Alla Nova Invicta siamo convinti di praticare un Arte Marziale, siamo convinti che alla fine di ogni allenamento ci si deve sentire stanchi… in dialetto salernitano STRUPPIATI (malridotti).

Quindi

Visto che

I. Andare in strada con un cazzo di macete a fare a fette la gente sfoggiando le capacità assassine ninjoidi dell’ arte marziale TRADIZIONALE di turno è penalmente ed eticamente un attimino contestabile;

II. Allenarsi a dare morsi e calci nei coglioni a noi non piace;

continuiamo

I. A portare Massimo rispetto per tutti gli “Sport da combattimento” e soprattutto per la gabbia, scenario della massima espressione della marzialità al giorno d’oggi… il VALE TUDO.

II. Ad allenarci con l’errata convinzione di non essere sportivi ma marzialisti (o almeno entrambi), convinti di percorrere nel nostro piccolo il Bushido, sperando un giorno di non essere vittime di un pugno nelle palle mentre stiamo in montada su uno Street Fighter incazzato… la spada di Damocle dell’ Anti-Grappling incombe su tutti i lottatori del mondo.

No Fight No Martial Art…

Professione Reporter…

Eroici cani da battaglia della Nova Invicta, fratelli guerrieri appartenenti ad altre scuole o semplici visitatori che vi accingete volontariamente o per caso alla lettura di questo blog, vorrei porre alla vostra attenzione il sig. Gualtiero “Da Hoodlum” Rota…
Profondo conoscitore del mondo delle MMA sia dal punto di vista tecnico che informativo Gualtiero è, a mio avviso, un vero professionista dell’informazione…
Volete sapere cosa bolle in pentola in casa Zuffa?
Volete sapere chi è in lizza per la Title Shot di una determinata categoria?
Volete conoscere i retroscena di una particolare federazione?
Semplicemente volete leggere un resoconto FATTO BENE sull’ ultimo UFC o “PseudoPride”?

Da Hoodlum ha la risposta a questi ed altri quesiti…

Autore della rubrica Usque Ad Finem (da oggi qui linkata), vero gioiello dell’informazione in campo MMA, Gualtiero non solo è una persona estremamente preparata, ma è anche un profondo conoscitore del lessico italico, capace di tirare su scritti di altissimo livello.
Altra nota di merito, Gualtiero è totalmente estraneo a particolari stili marziali o accademie (mi sembra pratichi pugilato) quindi i suoi sono giudizi, nei limiti del possibile, oggettivi… Tranne se si parla di Evan Tanner.

Per concludere.
I. Gualtiero è un utente molto attivo all’interno del Forum MMA Puroresu (anch’esso presente nei link);
II. La rubrica Usque Ad Finem è inserita all’interno del sito www.puroresumission.com

Chiudo augurando a voi tutti buona lettura… e a Gualtiero di poter sedere sempre in prima fila nella maggior parte degli eventi del nostro paese come addetto stampa pronto a scrivere delle imprese di quei (ancora pochi) impavidi combattenti italiani che hanno il coraggio di mettersi in gioco nella più bella disciplina di combattimento del pianeta… il Vale Tudo.

giovedì 24 aprile 2008

Red Belt



Anche il Jiu Jitsu ha il suo film... e sembra anche bello.

Stage con Joe Morera




Un ringraziamento a Marco Galzenati per aver organizzato lo Stage...

Foto ricordo



Seminario con Nilson "Pokemon" Lopes.

sabato 12 aprile 2008

Nilson "Pokemon" Lopes

Questa settimana è stato ospite presso la nostra palestra il simpaticissimo Nilson Lopes conosciuto come Pokemon.
Cintura nera di Jiu Jitsu brasiliano sotto il M° Rogerio Olegario.
Oltre che un ragazzo simpatico e di compagnia, Pokemon si è rivelato essere un ottimo insegnante. Il suo è un Jiu Jitsu senza forza, caratterizzato da tecniche accurate ed efficaci.
Siamo rimasti tutti entusiasti del lavoro svolto con Nilson...
Pokemon è anche un combattente di Vale Tudo molto attivo con una dozzina di Match disputati.

MMA sull'Espresso....

venerdì 4 aprile 2008

Non solo BJJ...

Resa dei Conti VII 5 dicembre 2003 Livorno

Giulio Candiloro VS Massimo Ciani

domenica 30 marzo 2008

Giuseppe Greco cintura Blu




Mi alleno con Giuseppe da circa 18 anni, siamo fratelli del tatami...
Insieme abbiamo combattuto nel Sanda, le nostre strade si sono divise (solo marzialmente) per poi riunirsi con il Jiu Jitsu brasiliano.
Con immenso piacere la settimana scorsa M°Peppe ha ricevuto la cintura blu!
A 33 anni le gare da fare sono ancora tante, forza Greco c'è la viola, la marrone, la nera... un bel Match di Vale Tudo per completare (ma non terminare) un percorso marziale all'insegna del coraggio e della passione, qualità da te sempre dimostrate.

NGT IV... ancora campione!





Grande galà, peccato che l'ho solamente sentito visto il mio stato di recluso nello spogliatoio per le procedure di rito per la preparazione di Ciro Ruotolo.
Compagno di avventura è stato il fortissimo Nilson "Pokemon" Lopes (Team Olegario) in nostra compagnia per l'intera giornata e, in occasione della sua partecipazione al torneo dei pesi Welter, ha condiviso le fasi di riscaldamento con Ciro.
Il primo a cavalcare il ring è stato Pokemon che dominava il match contro Kevin Reed (Dogs of War)finalizzandolo per armbar dopo circa 4 minuti.
L'evento è proseguito fino al momento per noi faditico, la difesa del titolo da parte del molosso dall'assalto di Ahmed Chaidi (Team Pan Machia)...
Ciro è stato semplicemente grande, ha dominato il match per l'intera durata...

ad Ahmed vanno i nostri complimenti per aver resistito senza MAI mollare la presa!
Decisione unanime per il Molosso.
Una volta "scarcerato" ho potuto godermi uno degli incontri piu' belli mai visti in italia, la finale dei Welter tra Pokemon e Jonatas Novaes.
Entrambe le cinture nere hanno espresso un Jiu Jitsu da manuale, Pokemon è andato VICINISSIMO alla finalizzazione, ma Novaes, dimostrando un cuore da leone, ha resistito ed è riuscito ad uscire da un armbar al limite della rottura...
Sul finire del I° round Novaes trovava la vittoria per Mata Leao, prestazione magistrale per entrambi.
Ancora una volta Dino Fuoco è riouscito ad organizzare un grande Galà all'insegna del Vale Tudo, complimenti sei UN GRANDE!
Un salutone ai ragazzi di MMA Puroresu! Grazie Uagliù!!!