mercoledì 30 dicembre 2009

Buon Anno!

Un altro anno se ne va (viva la retorica!) e mi trovo, come al solito, a tirare le somme sul mio (e nostro) operato …
Il 2009 è stato un anno che ha messo a durissima prova i miei nervi per una serie di motivi più o meno importanti e non sempre esternabili su un blog di pubblico dominio (un minimo di privacy!!!).
Il gruppo è cresciuto in maniera esponenziale e, soprattutto, in modo MOLTO personale. Ogni “nuovo acquisto” della Nova si è rivelato un personaggio talmente particolare, colorito e UMANO da poter arricchire da solo un intero gruppo … senza togliere nulla a nessuno a primo acchito mi viene in mente Marco “il prode Leonida” Villani, un CAZZONE di proporzioni tali da colmare il vuoto lasciato da Americo nei mesi della sua assenza … Marco sei un mito!
Oltre alla crescita numerica, i ragazzi mi hanno inorgoglito all’inverosimile mostrando una passione per il Jiu Jitsu identica alla mia e a quella dei veterani della nostra palestra tale da spingerli a chiedermi di allenarsi TUTTI i giorni (compresa la domenica) anche in mia assenza … tale passione ha portato la loro crescita tecnica a livelli decisamente alti per il periodo di pratica effettivo … Davide Cannizzario in poco più di un anno di pratica è diventato un animale, Walter “Fake Leonida” Vitale è ormai una bianca appezzottatissima e Paolo Di Blasi, pur rimanendo un “Bemolle di cacca”, è migliorato al punto da non sembrare più il panzerotto entrato in palestra il primo giorno, Gabriele Flauti ha mostrato la voglia di continuare nonostante il trasferimento a Napoli…
Amerco “il Troll” Galdi ci ha rappresentato all’estero autogestendosi nella ricerca di un team e nella partecipazione (vittoriosa) in un torneo di Submission e il Medico Pazzo (al secolo Gianfranco Glielmi) dopo la vittoria all’Europeo CBJJE non ne vuole sapere di perdere e di spogliarsi dei panni del veterano di grandi battaglie sotto il vessillo del nostro amato Pit Bull!
Nikola“Pullcin” Todorov e la sua “Mucca rapita dagli U.F.O.” (e il suo Jiu Jitsu in continua evoluzione, il 2010 è tuo Nikò!), Galileo "deeeeeeeeeeeeeeee" Barbirotti e i suoi sforzi per essere puntuale anche il Sabato mattina (nonchè il suo ottimo jiu jitsu!) o Mario “Roger” Avallone che ha lottato contro Gerry Scotti e ha esordito sul tatami in condizioni fisiche disastrose con una memorabile vittoria!
Il 2009 è stato anche l’anno della seconda cintura viola… Gianluca “il dottore Thor” Iuliano e della neo cintura azzurra Lino “lo scienziato”, della rinascita di Ciro Ruotolo (nazionale di Grappling... e icona del popolo Gay di youtube!), dell’arrivo in palestra di “malati” come Carmine “Simpson”, Salvatore “PanzaPride” e l’ottocentesco (nel senso nobile) Bonaventura, del promettente Francesco Eliseo.
In ultimo Christian “Fantasmino”… (per i nostalgici) la classica figurina che ne valeva cento ai tempi delle elementari … e questa la capiscono solo i più vecchietti!
Altro evento che ha caratterizzato questo 2009 è stata la creazione definitiva del Team Olegario Campano grazie al Maestro Marco Galzenati (Team Olegario Napoli) e Salvatore Grillo (Marcianise Fight Team) che hanno appoggiato in pieno l’idea…
Con la promessa di rientro in prima linea da parte mia, aspettando il ritorno alla base di Carmine Cerrone nonché un bel trasferimento in “Terronia” per M°Peppe e l’arrivo di nuove leve, auguro al Team Olegario TUTTO e ai valorosi Team italiani di Jiu Jitsu/Grappling una felice anno nuovo!

domenica 27 dicembre 2009

Nova Invicta - Il gruppo di Capaccio.

A Capaccio(Salerno) è presente l'associazione sportiva Ying Yang.
Diretta dal Maestro Marco Mandetta, la Ying Yang si occupa da tempo di Sanda e Kick Boxing. Da circa un anno ha aperto le porte al grappling e allo studio delle M.M.A.
Aiutato da Gianfranco Glielmi e dai ragazzi della sede di Salerno che spesso si recano in visita da lui, il M° Mandetta sta facendo un ottimo lavoro per l'apprendimento delle discipline di sottomissione con un occhio di riguardo per le M.M.A.
Una cosa che mi preme precisare riguardo a Marco Mandetta è il suo lato "agonistico"... prendete il classico "maestro" che sale sul tatami e fa allenare, porta a combattere e dice, dice e dice... Marco è l'esatto contrario!
Io l'ho conosciuto una ventina di anni fa nel circuito del Sanda e lui, come me, stava lì a prendere e dare cazzotti e sostanzialmente da allora non è cambiato assolutamente nulla... Marco combatte ancora e adesso lotta anche.
Per chi fosse interessato il suo contatto è marko73@inwind.it mentre questo è il profilo su Facebook http://www.facebook.com/home.php#/profile.php?id=100000605029159


Marco Mandetta e Giulio Candiloro

Daniele Paolantoni (Ying Yang) in azione

Daniele Paolantoni blu


Daniele Paolantoni blu



Daniele Paolantoni e Americo Galdi (Nova Invicta) in allenamento presso la sede di Capaccio...

Fernando Terere vs. Nino Schembri

martedì 22 dicembre 2009

e comm'è bell' a fa "o' Mestre"...

Un'oretta e mezza passata a Napoli in occasione dell'ultimo Meeting del 2009.
Riscaldamento, un paio di tecniche e tanta lotta, al sottoscritto sono toccate cinque riprese da otto minuti con l'elite del Team Napoletano (fortunatamente mancava Renato Avallone!), passando dal "tenero" Davide Cirelli e concludendo, a benzina finita, con Antonio "100 e passa Kg" Mormone!

Questa foto, degna dei migliori film di Totò e Peppino, immortala me, una pezza, e il Mestre Marco Galzenati lindo e pinto con ancora il cronometro il mano...


Tanti auguri di un sereno Natale e un felice anno nuovo!!!

domenica 20 dicembre 2009

Il gruppo di marcianise in allenamento...



Se abitate nel Casertano e vi interessa un riferimento per il BJJ e il Grappling questo è il loro link
http://bjjsubmissionmarcianise.blogspot.com/

domenica 13 dicembre 2009

Meeting

World Grappling Championship 2009 news

Da Vito Paolino, vicepresidente della FIGR:
"Ecco le prime notizie che mi sono arrivate dall'america sul torneo NOGI

Serrini vince ai punti il primo incontro con un americano dell'ATT e perde il secondo per brabo choke contro Ben Askren (olimpionico di libera e partecipante all'adcc questo anno).

Raffi vince con un canadese per ghigliottina e perde per brabo choke contro Volkhan, campione del mondo di grappling nel 2009 e lottatore UFC .

Essendo gli americani i 2 finalisti a 84kg entrambi vanno ai ripescaggi"
UPDATE:

1 turno
SERRINI VS LAWTON http://www.youtube.com/watch?v=alCEJ-kF6sI&feature=channel

2turno
Raffi vs Volkmann http://www.youtube.com/watch?v=aPDUftmkeiI
Serrini vs Askren http://www.youtube.com/watch?v=-8kTo340TYk

______________________________________________________
Un grandissimo primo match per Serrini!

venerdì 11 dicembre 2009

martedì 8 dicembre 2009

Mondiale di Grappling 2009

Tra l'11 e il 13 Dicembre si svolgerà a Fort Lauderdale il campionato mondiale di Grappling.
L'Italia sarà rappresentata dal mio amico e "boss" del Rio Grappling Club Livorno Bernardo "PALLA DA BOWLING" Serrini...
Conosco il capocchione livornese ormani da diversi anni, ci siamo incontrati a quasi tutte le gare a cui ho partecipato, i nostri allievi si sono scontrati e si scontrano ancora sui tatami, sempre con il massimo rispetto.
Voglio augurare un sentito in bocca al lupo a Bernardo, vai fratello METTICELA TUTTA!

Qui di seguito troverete il video della sonora sconfitta (6-0!) rimediata contro di lui al torneo di Jiu Jitsu disputato a napoli nel 2007... posso tranquillamente affermare che se sono riuscito a creare il gruppo che ho, se sono migliorato come insegnante e come lottatore lo devo anche a questo match. Quella giornata mi ha fatto aprire gli occhi... grazie capocchione!

domenica 6 dicembre 2009

Rolling con il papà di Roger Gracie...


1997... dodici anni fa, Renzo Gracie si cimenta in un po' di rolling con Mauricio Gomes, il papà di Roger Gracie.

sabato 5 dicembre 2009

Allenamento del 5 dicembre...



5 dicembre ore 10.30, qualche assente causa lavoro o infortunio.
L'allenamento del sabato mattina è forse il più rilassante della settimana, almeno per il sottoscritto. Non corro da lavoro per andare in palestra, mi sveglio con tutta calma, colazione con la moglie e poi via verso la Nova.
Tra le perle di saggezza XXX rated di Americo, la maglietta "mazz e panell' fan e figl' bell'" indossata da Ciro sotto il Gi e il narcisismo di Davide la mattinata scorre tranquilla. Studio di una tecnica su richiesta e via con le lotte...
Cinque aree per "arravogliarsi", siamo comunque troppi a qualcuno tocca uscire, il più sfigato di tutti oggi non lotta, fa solo il "maestro"... il più sfigato sono io!
Domani (DOMENICA) mattina ci alleniamo, mi dovete almeno 10 riprese, il primo che mi chiede MEZZA tecnica gli spacco la testa con un bilanciere... domani mi alleno, domani lotto, domani non avete diritti, avete solo il dovere di finalizzarmi, GRAZIE!

p.s.
sono giornatacce come questa che mi fanno riflettere su una cosa:" come fanno i "Maestri" di arti marziali che non combattono MAI in palestra ad avere il piacere di salire sul tatami? no veramente, come cazzo fanno?!!"

Panza Pride!!!


Segnalato dall'amico Renato Avallone, vi presento Chris Barnett fortissimo e CHIATTISSIMO!
Il ragazzotto oltre ad avere un'agilità IMPRESSIONANTE è anche un forte lottatore, nel seguente video lo si può vedere alle prese contro la cintura nera di BJJ Marcio "Pe de Pano" Cruz!
.
Voglio dedicare il tutto al nostro Salvatore "PanzaPride" Terralavoro che, in quanto ad elasticità ed agilità, non ha nulla da invidiare al sig. Barnett...

martedì 1 dicembre 2009

Videoooooooooooooooooooo.....


Davide Cannizzaro nel primo dei quattro match della giornata, un secondo posto e una grandissima prova per lui...



Mario "Roger" Avallone al suo esordio, con due settimane di stop per aver partecipato alla trasmissione "chi vuole essere milionario" e con la schiena a pezzi, esordisce con una vittoria sofferta e meritata, grande Roger!



Pericoloso per se e per gli altri il Medico Pazzo vince la categoria... questa è la finale.


Ciro contro Petazzi in finale... una questione di "banana"!


è doveroso (e un piacere) mensionare la vittoria al Milano Challenge nella categoria Open cinture viola del grande Luca Anacoreta (Team Olegario Roma)...

domenica 29 novembre 2009

Andria Sumbission Report


Domenica 29 novembre presso il palazzetto dello sport di Andria si è svolta la terza edizione del torneo di Submission organizzato da Bartolomeo Bonvino e Vanni Altomate.
Una settantina di iscritti, ottimo risultato per una gara del sud, 5 categorie 4 per la classe B 1 per la classe A.
Con 1 oro per i casertani, 2 per i napoletani e 2 per i salernitani la Campania Jiu Jitsu Olegario vice TUTTE le categorie.
Nella -68kg classe B con 4 lotte Roberto Sarno (Olegario Marcianise Fight Team) porta a casa il trofeo, il "rosso" ha dimostrato ancora una volta che quando è in giornata può rivelarsi un vero incubo.
Nella -78 con tre lotte a testa Francesco Siciliano (Olegario Napoli) e Davide Cannizzaro (Olegario Nova Invicta Salerno) si affrontavano in finale. Il partenopeo meritatamente porta a casa l'oro.
Nella -88 Gianfranco Glielmi (Olegario Nova Invicta Salerno) sale sul gradino più alto del podio, Mario Avallone(Olegario Nova Invicta Salerno)vince il primo match, si ferma in semifinale e si aggiudica il bronzo.
Nella +88 altra finale "in famiglia" (Olegario Napoli), l'esperto Renato Avallone rinuncia alla lotta Antonio Mormone si aggiudica l'oro, entrambi hanno sostenuto due lotte per arrivare in finale.
Nella -78 classe A Ciro Ruotolo (Olegario Nova Invicta Salerno) superava Francesco Mininni in semifinale e vinceva contro Pierandrea Petazzi in finale.
Un sentito ringraziamento va agli organizzatori Meo e Vanni che hanno permesso a ragazzi abituati ad estenuanti trasferte di poter gareggiare quasi a casa... Alla prossima!

Classifica Ufficiale

Categoria -68Kg classe B

Sarno Pasquale Roberto Marcianise Fight Team
2°Luigi Germinario Submission Fighting Union
3° Paolo Vista De Ceglie Team


Categoria -78Kg classe B

Francesco Sicialiano Rogerio Olegario Team Napoli
Davide Cannizzaro Nova Invicta Salerno
3° Francesco Detto W.C.R.A.


Categoria -88Kg classe B

Gianfranco Glielmi Nova Invicta Salerno
2° Sabino Scarcelli Leonetti Team
Mario Avallone Nova Invicta Salerno


Categoria +88Kg classe B

Antonio Mormone Rogerio Olegario Team Napoli
Renato Avallone Rogerio Olegario Team Napoli
3° Francesco Mazzotta Shark Team Lecce


Categoria -78Kg classe A

Ciro Ruotolo Nova Invicta Salerno
2° Pierandrea Petazzi Rio Grappling Club
3° Francesco Mininni De Ceglie Team

venerdì 27 novembre 2009

solo uno sport...



Chi non ha mai sacrificato nulla...
Chi non ha mai rischiato nulla...
Chi non si è mai messo in discussione...
Chi non ha nè spirito nè orgoglio, non può capire, non può apprezzare...

lunedì 23 novembre 2009

Lo Spirito della Nova…

Una delle peculiarità della nostra accademia, quindi del nostro jiu jitsu, è la marcata componente agonistica... questo è uno dei motivi, forse il più importante, per il quale sui nostri tatami non c’è spazio né per la pratica né per il “chiacchierio” sulla difesa da strada.
Il nostro allenamento è caratterizzato da riscaldamenti, tecniche e strategie rivolte solo ed esclusivamente alla competizione sportiva, che poi un lottatore agonista non sia il soggetto più comodo da “sfruculiare” in strada… beh questo è un altro discorso.
La Nova Invicta è una squadra a tutti gli effetti, il nostro è un Team costituito da persone che hanno un unico scopo, diventare bravi lottatori, ovviamente in base anche alle possibilità e hai margini di miglioramento vincolati comunque dal tempo libero, dall’età e altri fattori più o meno incisivi.
Vista la grande importanza data dal nostro canile all’agonismo, il prossimo fine settimana sarà bello pieno.
Sabato a Milano ci sarà il Milano Jiu Jitsu Challenge organizzato dall’ottimo Andrea Baggio a cui parteciperà il nostro Galileo Barbirotti e Domenica ci sarà il torneo di submission organizzato da Bartolomeo Bonvino e Vanni Altomare ad Andria.
Un enorme in bocca al lupo ai compagni d’arme impegnati nelle due competizioni e, come ho più volte ripetuto, le gare fanno bene alla nostra disciplina quindi NO AL BOICOTTAGGIO!

lunedì 16 novembre 2009

cambio orario del sabato



si comunica che dal 21 novembre la lezione del sabato è dalle 10.30 alle 12.30.

Si prega di utilizzare la mezzora in più di sonno per arrivare meno rincoglioniti e più puntuali in palestra, nel caso di Galileo mi accontento della presenza...

il mestre sentitamente ringrazia

sabato 14 novembre 2009

12-13 dicembre Stage con i fratelli Mendes



Tutte le info sulla locandina...
Se vi state chiedendo chi sono i fratelli Mendes la risposta è nel video sotto...

venerdì 13 novembre 2009

Andria Submission Cup III° edizione


Domenica 29 Novembre presso il Palasport Corso Germani di Andria, Vanni Altomare organizzerà la terza edizione del "suo" torneo di Submission.
E' doveroso ricordare che Vanni è uno dei pochi che si prodiga per dare l'opportunità ai ragazzi del meridione di lottare senza fare ore e ore di viaggio.
La sua, assieme all'appuntamento di Cardito ad opera di Savino e quello di Napoli del nostro Galzenati, è un'iniziativa che fa bene alla nostra disciplina e va appoggiata al 110%!
Torneo ad eliminazione diretta per sole classi B e, se ci sarà la possibilità, si organizzerà qualche match di classe A, cat. peso -68,-78,-88,+88.
Un enorme in bocca al lupo all'amico pugliese, ci vediamo ad Andria cumpà!

lunedì 9 novembre 2009

Report 2° coppa italia di grappling

Domenica 8 novembre presso il Palamolza di Modena, organizzata da Emiliano Lanci e Paolo Salati, si è svolta la seconda edizione della Coppa Italia di Grappling FIGR.
Come al solito oltre duecento iscritti e categorie affollate di lottatori.
Tre tatami di gara arbitrati nel migliore di modi da Alessando Federico, Guido Masciti e un terzo arbitro di cui, chiedo scusa, non ricordo il nome...
La gara è cominciata alle 11.30 ed è proseguita senza sosta fino alle 19.00, gestita bene e, fortunatamente, senza infortuni.
Veniamo al bollettino di guerra.


66 kg 2° serie:
Chistian Ceccarelli.
Ottimo esordio per il diciottenne che con un ricchissimo mese e mezzo di jiu jitsu sulle spalle (primo ed unico sport da lui praticato fino a questo momento!) supera egregiamente il primo turno perdendo ai punti il secondo incontro contro un ragazzo molto più esperto. Bravo Chri'!

Galileo Barbirotti.
Arrrrrrrrrrrrrrrrrrgh!!!!!!!!!!!!!
Sfiora la finale per un soffio e sprofonda nell'oblio della "pecundria" non riuscendo neanche a salire sul podio!
Il boia, assolutamente in giornata, supera i primi tre incontri contro avversari belli tosti, arrivando in semi-finale dove dopo 5 minuti regolari passava all'over-time e perdeva.
Il regolamento prevedeva per gli sconfitti in semi-finale un match per aggiudicarsi il terzo posto contro il vincitore dei ripescati. Purtroppo Galileo, assolutamente deconcentrato per la delusione, non riesce a fare podio perdendo 2-1.
5 incontri in una giornata, tre vittorie, podio sfiorato e tanta esperienza per il boia...

74 kg 2° serie:
Davide Cannizzaro perdeva il primo incontro 2-1 contro Gronchi (Rio Grappling Club), incontro combattuto con cuore da Davide che riusciva a trovare un ottimo schienamento purtroppo finito fuori dall'area regolamentare di gara.... a tre minuti di incontro sotto di un punto (2-1)Davide cerca in tutti i modi il contatto contro un avversario evasivo che, al limite dell'ammonizione, riesce a battere il nostro compagno evitando il combattimento... grande prova di carattere, andrà meglio la prossima volta.

Nikola "Pullicin" Todorov supera il primo incontro in maniera magistrale dando sfoggio di ottime doti tecniche e buona fantasia, purtroppo riporta una contrattura alla schiena nonostante la quale riesce a superare anche il secondo incontro per finalizzazione. Al terzo match, con la schiena totalmente bloccata, Nikola non può fare molto e si ferma. L'infortunio comprometterà decisivamente anche il match del ripescaggio. Anche per "o pullcin" tanta esperienza che può solo far migliorare.

84 kg 2° serie:
Paolo Di Blasi "il bemolle", dopo essersi beccato un grande incoraggiamento al peso:"fai la -84? ... tu? in bocca al lupo!" , saliva sul tatami di gara contrapposto ad un "omino" che poteva solo dare conferma (e giustificare) il sentito e ottimistico augurio ricevuto dall'"uomo della bilancia".
Fuori al primo turno contro quello che si classificherà terzo a fine giornata.
E' chiaro ormai che nel futuro di Paolo vedo un bel divorzio con la signora "tavola"...

-74 kg 1° serie
Ciro Ruotolo è il vincitore della categoria!
Superati i quarti e la semi-finale, vincendo ai punti contro avversari di livello, si ritrova a disputare per la terza volta una finale contro Giordano Brozzi (Italian Connection). Il molosso ha assaltato l'avversario che ha evitato i continui atterramenti ponendosi costantemente sulla difensiva arrivando allo scadere dei regolamentari 5 minuti al punteggio di 0-0, nell’over-time Ciro si aggiudica il punto della vittoria e sale sul gradino più alto del podio di una delle competizioni più dure tra le discipline di sottomissione nel panorama nazionale.

Assolutamente soddisfatto per il risultato richiamo all’ordine i ragazzi e mi reco verso l’automobile sapendo quello che mi aspettava, 6 ore di guida con 4 ore di sonno sulle spalle in due giorni.

L’agonismo è gloria, soddisfazione (le loro) e sofferenza (LA MIA!)

Anche questa è andata, buon jiu jitsu a tutti, buoni e cattivi…



giovedì 5 novembre 2009

Le perle di Americo..


Giovedì 05/11/09.
Durante l'allenamento, più una chiacchierata visto l'impegno di domenica per la 2° coppa italia di Grappling organizzata a Modema, si parlava del più e del meno...
All'improvviso io faccio:" Uagliu', a proposito domenica combatte Fedor!"
Americo risponde:" A Modena?"

sabato 31 ottobre 2009

Meeting No-Gi 28 ottobre 2009


Mercoledì 28 ottobre si è svolto il secondo appuntamento per i team campani di jiu jitsu apparteneti alla scuola del Maestro Rogerio Olegario, anche questa volta il docente è stato la faixa preta Marco Galzenati, riconosciuto anche con il grado di Maestro di grappling dalla FIGR (Federazione Italiana di Grappling).
Il meeting si è aperto, come da programma, sull'analisi del regolamento No-Gi della FILA in previsione dei prossimi appuntamenti per poi passare alla fase didattica dove Marco, ancora una volta, ha dato prova di grandi capacità comunicative riuscendo a trasmettere ogni tecnica nei minimi particolari, infatti i ragazzi già il giorno dopo in palestra hanno mostrato di saperle mettere in pratica...

Il raduno si è concluso con una bella seduta di lotta che, viste le numerose assenze dovute a febbre ed impegni più o meno giustificabili (Galileo bastardo!!!), si è rivelata un vero e proprio allenamento con una media di 6-7 lotte da cinque minuti a testa, non male come banco di prova per i ragazzi impegnati nella 2° Coppa Italia di Grappling che si terrà il prossimo 8 novembre a Modena.
In soli due mesi questo è il terzo appuntamento che ci ha visti riuniti (2 meeting e uno stage con Rogerio), chi ben comincia è a metà dell'opera...
p.s.
Tanti auguri al neo-laureato Salvatore Grillo(27/10/09), responsabile per la zona di Caserta.

il super soldato


Visto che si è parlato di quello che dovrebbe essere l’approccio con i relativi obbiettivi per i non più giovani leoni, secondo il principio dello Ying-Yang, è doveroso adesso rivolgersi ai “giovani” praticanti e aspiranti lottatori.
Premesso che l’ascoltare il proprio corpo deve essere direttiva numero uno anche per i più piccini, questi dall’allenamento devono (e hanno l’obbligo) di pretendere MOLTO di più e devono (e hanno l’obbligo) di dare MOLTO di più…
Il praticante under-30 con tempo libero e poche responsabilità sulle spalle, con un fisico bello resistente e tanto tempo a disposizione DEVE:
• Allenarsi;
• Mangiare bene;
• NON BERE ALCOLICI;
• Non fumare NIENTE;
• Gareggiare tantissimo.
"L’importante è partecipare" è una massima che ha il suo giusto senso, purtroppo però, come spesso capita, anche in questo caso la cosa è stata un attimo travisata, diventando una sorta di “motto del perdente”.
Dopo un anno e passa di pratica fatta bene, generalmente, un individuo normodotato è in grado di esprimere un proprio “gioco” durante la lotta e quindi, ragionevolmente, può dire la sua in una gara “confezionata” in base al suo livello.
A questo punto entra in gioco la componente "passione" che fa la differenza …
Salire su gradino più alto del podio (o semplicemente “fare” podio) è il risultato di quanto ci si è impegnati sul tatami (a patto di essere seguiti da persone preparate ovviamente) e fuori dalla palestra.
Sacrificarsi per stare al limite della categoria … fa la differenza!
Allenarsi una volta in più e non una in meno … fa la differenza!
Investire qualche soldo (anche di troppo) per una gara in più … fa la differenza!
In parole povere è l’individuo che fa la differenza …
Quando in palestra vi sentite superati da qualche compagno con lo stesso tempo di pratica o in gara non riuscite a rendere neanche un poco, se avete la coscienza pulita allenatevi ancora che prima o poi i risultati arriveranno, ma se avete la pancia piena di alcolici e di munnezza dei Fast-Food, se avete la gola e i polmoni pieni di fumo, se invece di andare in palestra vi fermate a fare una partita con la “play” a casa di un amico …. Allora il problema siete voi e forse avete scelto una disciplina che pretende lealtà prima con se stessi e poi con gli altri.
Se nella vostra top ten, le prime tre posizioni non sono occupate da:
1. spirito di sacrificio;
2. impegno;
3. passione
vi consiglio di optare per un arte marziale (o sport se preferite) che magari professa il verbo senza praticare il combattimento...

mercoledì 28 ottobre 2009

fino alla fine...

Le competizioni sono un importantissimo banco di prova, questo è risaputo, ma attenzione non devono diventare un ostacolo all’obbiettivo principale di ogni praticante di Jiu Jitsu… imparare a lottare.
Purtroppo, per una serie di svariati motivi, non tutte le persone “folgorate” dall’amore per la lotta hanno la fortuna di intraprendere questo stupendo cammino all’età giusta e nelle circostanze migliori.
Capita spesso di apprezzare questa disciplina a trent’anni suonati con una valanga di responsabilità ed impegni che letteralmente ci travolge lasciandoci ben poche energie da dedicare al Tatami… un Tatami condiviso, magari, con ragazzi nel pieno della giovinezza in grado di dedicare il 110% del tempo e delle energie all’apprendimento e alla preparazione per le battaglie agonistiche.
Impegni e acciacchi vari possono impedire in alcuni casi molte gare, costringendo il praticante ad essere testimone delle gesta dei compagni, senza dargli l’opportunità di scendere in prima linea.
In questi casi l’ultima delle cose da fare, anzi, la prima delle cosa da NON fare è abbattersi e rinunciare alla pratica, perdendo di vista l’obbiettivo primo, diventare un buon lottatore!

Quindi:
1. cercare di non mancare alle lezioni quando famiglia e lavoro non si contrappongono ad esse.
2. seguire ed ascoltare il proprio corpo PRIMA dell’insegnante, se vi fa male qualcosa lo saprete sempre prima VOI, gli tsubo e i poteri paranormali noi praticanti di Brazilian Jiu Jitsu non li conosciamo e non li abbiamo.
3. non demordere e magari prefiggersi l’obbiettivo di poche gare (anche UNA sola) all’anno… per la serie meglio un giorno da leoni che cento da pecore.

Pretendete sempre il massimo da voi stessi, con la consapevolezza che non tutti possono diventare dei campioni, ma pretendetelo… quello che si semina si raccoglie SEMPRE.
Buon Jiu Jitsu a tutti.

p.s.
esseri immondi come Nikola e Galielo sto post manco lo devono leggere perchè si devono allenare e devono gareggiare il più possibile!

mercoledì 21 ottobre 2009

2° meeting Campania Jiu Jitsu



Mercoledì 28 ottobre si terrà il 2° raduno campano "Campania Jiu JItsu".
Oggetto del meeting sarà il Grappling F.I.L.A.
Durante il corso si analizzerà il regolamento F.I.L.A., si studieranno tecniche tipicamente adatte alla lotta senza kimono e ci sarà la sessione di lotta.

lunedì 19 ottobre 2009

Luca Anacoreta (Team Olegario Roma) Oro allo Scandinavian Open!

Grandissimo risultato quello ottenuto da Luca questo fine settimana.
Categoria Faixa Rosa (Cinture Viola) I Classificato.

Ecco il percorso che lo ha portato al gradino più alto del podio... da notare l'incredibile rimonta al primo incontro!

Quarti


Semi


Finale

domenica 18 ottobre 2009

Non si finisce mai di imparare...


La cosa più bella del BJJ/Grappling/MMA è che veramente non si finisce mai di imparare, spesso capita di doversi contraddire e questo è uno dei casi. Io sono un forte sostenitore del Gi, ma ammetto tranquillamente che lottare senza è molto più divertente e meno frustrante... il discorso fatto da noguera in merito alla forza fisica che influisce al momento della presa sul Gi fa riflettere molto.
Grazie Vito per aver postato questo video con la traduzione in italiano...
p.s.
sicuramente al canile qualcuno sarà contento di sentir dire queste cose da Minotauro, lo Scienziato su tutti.

Prossimi appuntamenti agonistici



Domenica 8 Novembre 2009 - Grappling a Modena
Info http://www.figr.it

Sabato 28 Novembre 2009 - Brazilian Jiu Jitsu a Milano
Info http://www.milanochallenge.com/

Domenica 29 Novembre 2009 - Submission Wrestling ad Andria
Info http://submissionfightingunion.blogspot.com/

Domenica 20 Dicembre 2009 - Grappling a Milano
Info http://www.figr.it

martedì 13 ottobre 2009

Eja Eja alalà... il ritorno di Marco!

Il buon Marco "Il Prode Leonida" Villani in pochi mesi di pratica ha pagato dazio con la dea della sfiga per tutti gli infortuni che possono capitare in un'intera vita agonistica di un normale lottatore.
Costola incrinata, schiena distrutta per un tentativo di guardia tramutatosi in un dropkick, febbre su febbre... probabilmente dimenticherò qualcosa.

Marco che questa sia la volta buona per riprendere senza intoppi, in bocca al lupo!


"Il Prode Leonida" in allenamento con "Il Bemolle"...

domenica 11 ottobre 2009

Nuovo gruppo di BJJ a Napoli - Team Olegario



E' in formazione un nuovo gruppo di B.J.J. a Napoli sotto la guida del maestro Davide Cirelli (cintura viola, allievo di Marco Galzenati)atleta già distintosi in numerose competizioni nazionali ed internazionali per maggiori info

Davide Cirelli
Email: info@wengchun-kungfu.it

sabato 10 ottobre 2009

Ghigliottina Peruviana


Tecnica di grappling spiegata ed eseguita dal Maestro Saverio Longo.

venerdì 9 ottobre 2009

NUOVO CORSO DI BJJ A OSTIA FRATELLI ANACORETA - Team Olegario


ASD New Boxe
Via capo poro 32
Martedì- Giovedì dalle 20:00 alle 21:30
Sabato dalle 14:15 alle 15:30
Fabio e Luca Anacoreta
info: Luca-lucanacoreta@hotmail.it- 338/7840793
Fabio 3280844098

mercoledì 7 ottobre 2009

lunedì 5 ottobre 2009

Dream 11 - il circo giapponese delle MMA

Domani ci sarà l'undicesima edizione del Dream, evento nipponico dedicato alle MMA.
Io sono un "pentito" del Pride, sono uno di quelli che diceva che il Pride era meglio dell'UFC, sono uno di quelli che manco lo guardava l'UFC.
Da quando il Pride ha chiuso i battenti, per forza di cose, come tanti ho dirottato la mia attenzione verso lo show americano.
devo dire che c'è voluto veramente poco per rendermi conte che, superato il brutto colpo del cafonissimo pubblico americano e dell'assenza delle bellissime coreografie nipponiche, l'UFC era un evento organizzato molto meglio e "regolamentato"...
categorie di peso, anti-doping, title shot (nei limiti del possibile) comprensibili, totale assenza di fenomeni da baraccone ingaggiai per combattere.
Come dicevo domani ci sarà il Dream 11, combatteranno grandissimi fighetr, ci sarà Joachim Hansen (il mio numero 1 nelle MMA)che combatterà per la terza volta contro il fuoriclasse giappo Shinya Aoki, ci saranno Kawajiri, Bibiano Fernandes... ci sarà purtroppo ancora una volta Sakuraba (purtroppo perché i giapponesi saranno contenti solo quando vedranno il loro connazionale morto sul ring tipo Rocky Joe).
Ci saranno grandi combattenti, verissimo... ma ci saranno anche le semifinali del "Super Hulk Tournament", ridicolo torneo di pesi super massimi dove parteciperà anche quello schizzato di Ikuhisa Minowa (88 kg) che combatterà contro Hong Man Choi (quasi 150 kg!).
Ma dico io, un poco di criterio no? questo povero diavolo stava già tirando le cuoia contro Crocop, è rimbecillito TOTALMENTE, fa discorsi assurdi del tipo "la mia forza è 6 quella del mio avversario è 9" se lo batto il mio 6 si capovolgerà e diventerà un 9...
Potrebbe anche darsi (monto difficile secondo me) che domani il buon Minowaman tirerà un leglock al colosso del K-1 (assolutamente ignorante in materia di lotta) ma a cosa serve? per vedere che il piccolo(che sa lottare) vince sul grande (che è forte solo in piedi)?
Incrociamo le dita e speriamo che questi match finiscano prima o poi, è in gioco la credibilità delle MMA e la salute dei combattenti.
ecco l'operazione di peso di Davide contro Golia.

domenica 4 ottobre 2009

Report - Stage con Olegario


Napoli 03 ottobre 2009, Faixa Marron
Pur di non sentirmi nelle recchie quello scassapalle di Nikola apro subito questo post comunicando che sabato 03 ottobre, alla fine di uno stage decisamente complicato, ho ricevuto da Rogerio Olegario e Marco Galzenati la cintura marrone; sono veramente contento e ringrazio il mestre Olegario per il supporto tecnico che ha dato alla Nova facendoci fare passi da gigante in questi anni e “O Galzenà” per l’amicizia dimostratami , per la sempre disponibilità e per avermi dato la SUA cintura marrone, grazie veramente Marco!
Come dicevo prima, è stato uno stage “complicato” …
Complicato perché il grande Mestre ha spiegato una decina di tecniche estremamente avanzate, ricche di particolari, forse non adatte a tutti i presenti allo stage, comunque non è un problema, è dovere degli istruttori assimilare per poi far apprendere … e sotto quest’aspetto credo che tutte le cinture bianche presenti allo stage possano stare tranquille... le colorate non rompessero!
E’ stato complicato perché ormai la realtà del Jiu Jitsu Campano (Campania Jiu Jitsu) sta crescendo numericamente ed il tatami ieri era affollatissimo, non è stato facile gestire tutte le coppie.
Terminato il bombardamento tecnico del Mestre, ci siamo messi in fila e c’è stato il passaggio di grado per vari ragazzi.
Tra i promossi voglio fare i complimenti a Renato Avallone e Davide Cirelli (Team Olegario Napoli) per la meritatissima cintura viola (quando si deve lottare la presenza di questi due sul tatami è un incubo!), per quanto riguarda invece la Nova Invicta, Lino “lo scienziato” oppure “o tatuato” Guida è la quarta cintura Blu della nostra palestra! Questo ragazzo ha dimostrato in questi anni un impegno e un umiltà dentro e fuori dal tatami come pochi... grande SCNZIA’!
A passaggio di grado avvenuto si sono aperte le danze con una serie di lotte belle toste e qui posso dire di essere stato orgoglioso nel vedere i miei compagni di allenamento dare il massimo fino alla fine.
In ultima battuta voglio salutare l'inossidabile Maestro Marco Marini... un guerriero, un veterano, un esempio, una cintura Nera di Aikido e una vita marziale sulle spalle non sono bastate al legionario Marini che, scoperto il Jiu Jitsu Brasiliano, si è messo la sua bella cintura bianca ed è sceso da roma (dove si allena con Bruno Santos) apposta per partecipare allo stage con il nostro mestre.

Chiudo facendo due conti … ho parlato dello stage, dei passaggi di cintura, della mia marrone; credo che vada bene Nikola, va bene così? sicuro?? perfetto! “NIKO', NUN C' SCASSA' O C%&ç@O MO'! OK???”


foto di gruppo con lo scienziato fresco di faixa azul...

venerdì 2 ottobre 2009

Il Medico Pazzo vince la semifinale all'europeo CBJJE ma...

Medico Loco:" Giulio allora come mi vedi?"
Giulio:"Benissimo Medico, secondo me hai ottime possibilità..."
ML:"Si mi sento bene"
G:"Una cosa Medico, stai sempre sopra, non mettere MAI la schiena a terra, per NESSUN motivo!"
ML:"Non ti preoccupare mestre, tu dimmi quello che io devo fare... e io lo faccio."

...minuto 1.38...

lunedì 28 settembre 2009

Stage con Rogerio Olegario



Sabato 3 ottobre a Napoli alle ore 15.00 presso la palestra Eagle Gym si terrà lo stage del maestro Rogerio Olegario, lo stage durerà 3 ore, con spiegazione nuove tecniche sparring e eventuali passaggi cintura.

ADCC 2009… sempre più Gi!


Panno, termine simpatico per definire il Kimono...
Pigiama, termine dispregiativo utilizzato dagli inglesi per definire il Kimono...
Gi, abbreviazione ufficiale per definire lo strumento definitvo per essere un buon lottatore... il Kimono!

Si è conclusa l’edizione 2009 di uno dei tornei No-Gi (niente kimono, appunto) più prestigiosi al mondo (probabilmente IL PIU’), l'Abu Dhabi Combat Club (ADCC) svoltosi a Barcelona.
Anche quest’anno c’è stata l’ulteriore conferma dello stradominio assoluto del Jiu Jitsu brasiliano in quasi tutte le categorie.
La problematica dell’allenarsi (e far allenare) con o senza il kimono in previsione di appuntamenti importanti senza “il panno”, cruccio di molti istruttori, anche quest’anno ha trovato l’ennesima risposta… mettersi quel cavolo di Kimono addosso ed allenarsi.
Volete sapere chi l’ha spuntata alla fine?

Fino a 65,900 Rafael Mendes (BJJ);
Fino a 76,900 Pablo Popovich (BJJ);
Fino a 87,900 Braulio Estima (BJJ);
Fino a 98,900 Xande Riberio (BJJ);
Oltre i 99 Fabrucio Werdum … BRAZILIAN JIU JITSU!
Le chiacchiere stanno a zero... il Kimono è fondamentale!


Il girone "dantesco" dei -66 kg, dove si vede prevalere il giovane Mendes niente poco di meno che su Leo Viera in semi-finale e cobrinha in finale.

Nova Invicta non solo Jiu Jitsu... Punisher War Zone



Terza trasposizione cinematografica di uno dei miei personaggi preferiti... Il Punitore.

Contrariamente a quanto scritto da tanti il punitore è un fumetto quasi impossibile da portare nelle sale, volete sapere perché?
Perché il punitore è:
Fascista
Violento
SPLATTER!

La signorina Lexi già con il remake di Hooligans aveva chiaramente esposto le sue idee sul perdono e sul porgere l'altra guancia, affidarle la regia del “diplomaticissimo e progressista” punitore è stata una cosa azzeccatissima.
Punisher War Zone è un capolavoro assoluto.
E' fascista... assolutamente
E' violentissimo.
E' SPLATTER... teste mozzare, arti mutilati, sangue a iosa.
Questo è il punitore... o si ama o si odia.
Questa trasposizione cinematografica si ispira alla serie Max, la versione "adulta" dei fumetti Marvel.
Non ci sono compromessi, non c’è voglia di compiacere... infatti il film in America è stato un flop nelle sale e in Italia è arrivato direttamente sul mercato Home Video.
Buona visione... solo per chi ne è interessato.

sabato 26 settembre 2009

Il Jiu Jitsu “Giocoso”?



Per via dell'assenza delle percussioni a volte il neofita interpreta un allenamento di Jiu Jitsu Brasiliano come qualcosa di semplice e, soprattutto, di non faticoso.
Il nostro corso si tiene all’interno della pugilistica Metropolis, quindi capita spesso di fare lezione in mezzo ai pugili che, in virtù dei continui sacrifici che fanno, degli allenamenti estremamente pesanti a cui si sottopongono e alle botte che prendono e danno, non riescono a comprendere fino in fondo la complessità e la durezza della nostra arte.

Complesso.
Il Jiu Jitsu tra le varie discipline di lotta è, a mio avviso ovviamente, la più complessa da studiare.
L’utilizzo del Kimono ed un regolamento decisamente permissivo se paragonato ai parametri delle altre discipline appartenenti al “grappling” come la greco romana e il judo, rendono la lotta estremamente varia e le situazioni decisamente numerose. Proprio a causa della miriade di “complicazioni” che possono venirsi a creare in un singolo match molte volte si è costretti a ricorrere alle lotte condizionate, costringendo lo studente ad utilizzare un limitato numero di tecniche per far si che questi le apprenda veramente.

Faticoso.
Il Jiu Jitsu è faticoso, questa è la verità nuda e cruda. Se si vogliono ottenere dei risultati bisogna sacrificarsi in palestra, limitarsi a tavola, dormire… sono tutte cose con le quali si deve fare i conti se si vuole migliorare il proprio modo di lottare. In parole povere se si vuole diventare dei veri lottatori si deve avere un determinato stile di vita. Per alcuni significa semplicemente aggiustare di poco il tiro con le proprie abitudini, per altri non significa nulla perché del vivere salutare già ne fanno un credo… poi ci sono quelli che vivono la notte, mangiano come i maiali e si allenano (anche bene), il loro sarà sempre un percorso 50 e 50.

Tutto questo non significa che fare Jiu Jitsu non sia divertente… anzi!.

fare 2 ore e passa di allenamento intenso tornando a casa stanchi,

alternare giornate in cui ci si sente un Dio della guerra e si riesce a disintegrare tutti i compagni di allenamento ad altre in cui ci si sente un sorcio capitato per sbaglio nella tana dei leoni,

gareggiare abbracciando la vittoria e facendo i conti con le sconfitte.

Se è questo che vi piace allora il Jiu Jitsu è divertentissimo… e noi ci sentiamo come dei bimbi a Disney Land ogni volta che saliamo sul tatami, perché il sacrificio è la cosa più bella.

Ma la cosa più importante è che Nikola Todorov è una chiavica di cristiano perché venerdì 25 settembre si è tatuato e sabato mattina non si è presentato in palestra per farci ammirare il suo nuovo tatuaggio… un disco volante che rapisce una mucca.


lottando in palestra...

sabato 19 settembre 2009

Gianfranco Glielmi 1° classificato all'Europeo CBJJE!


Come da titolo il nostro medico, unico rappresentante per la Campania e, ovviamente, per la Nova Invicta, si aggiudica il primo posto all'europeo della CBJJE organizzato in Svizzera, diventando il primo campione europeo salernitano.
In attesa di un resoconto dettagliato di Gianfranco voglio spendere due righe per questo individuo...





Portrait of a serial killer...

Il nostro carissimo Gianfranco Glielmi entrato da subito nella Nova come medico nel giro di pochissimo è diventato il medico pazzo. Personaggio totalmente sciroccato si è buttato da subito nell'aspetto agonistico della nostra disciplina (il medico ha 33 anni). Dopo un anno di difficoltà dovute ad automatismi presi dal semi-contact (disciplina in cui Gianfranco ha gareggiato per anni) che non si sposano assolutamente bene con le discipline lottatorie, il buon medico ha fatto il classico salto di qualità nell'ultimo mese e, in virtù della sua stabilità mentale assai vacillante, due settimane fa mi ha detto che aveva intenzione di iscriversi all'europeo per vedere "come andava".....

Che t'aggia ric' medico... E'JUT BON!!!!

p.s.
voglio ringraziare i ragazzi del Clan Italica di Matteo Piran che hanno sostenuto Gianfranco.

venerdì 18 settembre 2009

giovedì 17 settembre 2009

I° Meeting Campania Jiu Jitsu




Lunedì 14 settembre 2009 si è tenuto il primo raduno del Team Olegario Campano denominato Campania Jiu Jitsu.
Tema del meeting la mezza guardia ottimamente affrontato dalla cintura nera Marco Galzenati.
Marco ha dato ancora una volta prova di essere un ottimo insegnante, pignolo all’estremo non tralasciando nessun particolare e capace di trasferire il suo sapere anche agli atleti con minore esperienza.
Dopo un’oretta dedicata alla tecnica si è passati ad un accesa seduta di lotta alla quale nessuno si è risparmiato…
Siamo tornati a casa tutti estremamente soddisfatti da un lato e abbondantemente “imprecanti” dall’altro visto che essendo il tutto organizzato di lunedì ci sarebbe aspettata ancora una bella settimana di “fatica” sulle spalle!

Appuntamento ad Ottobre per il secondo raduno…

venerdì 11 settembre 2009

aggiornamento link


E' online il blog del Grappling Clan, il gruppo di Saverio Longo & Co.

Tappa obbligatoria per chi vuole (e può) fare un salto a Roma per prendere due legnate.

martedì 8 settembre 2009

Non ci ferma nessuno!


8 settembre 2009... Brazilian Jiu Jitsu a Salerno = NOVA INVICTA!

un saluto a Gianfranco che, in trasferta salernitata dalla Sardegna, ci ha (ri)onorato della sua presenza in palestra... grande!

domenica 30 agosto 2009

Jiu Jitsu 2009/2010 - Team Olegario

Le lezioni sono ormai ricominciate, da questa settimana il ritmo sarà al 100%.
Programma lezioni:
Jiu Jistu Brasiliano
Martedì - Giovedì (19.30/22.00)
Sabato (10.00/12.00)

Open Mat* e circuito con i pesi
Lunedì - Mercoledì - Venerdì (18.30/20.00)
*sarà utilizzato un solo tatami dove lotterà una coppia per volta mentre gli altri eseguiranno il circuito con i pesi, intervallandolo con la loro ripresa di lotta.



Meeting Team Olegario Campania.
Una volta al mese tutte le scuole del Team Olegario si riuniranno per una lezione collettiva tenuta dalla Cintura Nera Marco Galzenati.
Il meeting sarà gratuito.
Con una periodicità almeno bimestrale saranno organizzati stage di Jiu Jitsu con il Mestre Rogerio Olegario.
Si ricorda inoltre che le accademie campane appartenenti al team Olegario sono gemellate ed in qualsiasi momento, previo avviso, qualsiasi atleta potrà recarsi presso una di esse ed allenarsi gratuitamente.

sabato 29 agosto 2009

Aggiornamento link - Accademia Nocaute Fight

Nell'elenco dei link da oggi ci sarà anche l'Accademia brasiliana Nocaute Fight dove si allenano i nostri nuovi compagni Andre Terere e Sergio "Pequeno".


Andre con Pedro Rizzo...



Andre in azione...


Nocaute Fight... decisamente simile alla Nova Invicta

mercoledì 26 agosto 2009

si ricomincia alla grande!


primo allenamento stagione 2009/2010...

Martedì 25 Agosto abbiamo ripreso gli allenamenti con un discreto ritmo...
Il nostro Team si è arricchito di due validi elementi i brasiliani Andre e Sergio, rispettivamente cintura viola e azzurra di bjj.
Resto in attesa dei rientri del resto del gruppo e auguro un enorme in bolla al lupo al grande Galileo Barbirotti che ci lascia per un mesetto per recarsi in Norvegia dalla sua donna... ALLENATI BOIA!

p.s.
da notare lo sguardo impaurito di Giannino alla vista di uno spirito... chi sarà mai?

lunedì 24 agosto 2009

Hawaii Submission Summer Open


Carmine "Simpson" Germano, Galileo "Il Boia" Barbirotti e Ciro "Il Molosso" Ruotolo hanno partecipato all’Hawaii Submission Summer Open organizzato da Morris Cilfoni e Edmar Jacobina il 21 Agosto ad Alba Adriatica.
Incuranti del caldo i "tre amigos" si sono cimentati in questa esperienza agonistica.
Galileo anche se sconfitto aggiunge un altro match al suo palmares (20 in un anno, non male).
Carmine "Simpson" perde alla sua prima esperienza dopo pochi mesi di pratica.
Ciro si qualifica 2° in categoria e vince il premio per la finalizzazione più spettacolare, bravo il Molosso.
Con questo "aperitivo" si chiude la pausa estiva della Nova Invicta, caratterizzata "solo" dalla mia assenza nelle due settimane centrali di Agosto, e si ricomincia alla grande la nuova stagione.
Rimbocchiamoci le maniche, leghiamo stretta la cintura al nostro Gi e prepariamoci a soffrire... chi si ferma è perduto!

domenica 9 agosto 2009

lunedì 3 agosto 2009

"La potenza è nulla senza controllo" ... Pirelli



Minuto 2.47 Reis esegue un ippon seoi nage da manuale, neanche il tempo di dire "Maròòòò!" che il match capitola a favore di McLaughlin.
Ovviamente stiamo parlando di due campioni molto forti, ma in una situazione simile (con le dovute proporzioni) ci possiamo trovare tutti... quindi attenzione.

giovedì 30 luglio 2009

vacanze?


Ad agosto si continua ma "liberi" dall'oppressione della mia tirannia "più o meno..."
Gli allenamenti saranno rigorosamente No-Gi e, per chi volesse, sono a disposizione per delucidazioni su qualsiasi tecnica, ma principalmente le "lezioni" saranno momenti di aggregazione in cui se volete lottare lottate, se volete ripetere ripetete. Io riprenderò un poco il lavoro ai sacchi e qualche legnata tirando di M.M.A., tanto per cambiare registro una volta ogni tanto...
Sarò assente dal 15 al 22 agosto compreso…


Buone vacanze a tutti.