lunedì 9 novembre 2009

Report 2° coppa italia di grappling

Domenica 8 novembre presso il Palamolza di Modena, organizzata da Emiliano Lanci e Paolo Salati, si è svolta la seconda edizione della Coppa Italia di Grappling FIGR.
Come al solito oltre duecento iscritti e categorie affollate di lottatori.
Tre tatami di gara arbitrati nel migliore di modi da Alessando Federico, Guido Masciti e un terzo arbitro di cui, chiedo scusa, non ricordo il nome...
La gara è cominciata alle 11.30 ed è proseguita senza sosta fino alle 19.00, gestita bene e, fortunatamente, senza infortuni.
Veniamo al bollettino di guerra.


66 kg 2° serie:
Chistian Ceccarelli.
Ottimo esordio per il diciottenne che con un ricchissimo mese e mezzo di jiu jitsu sulle spalle (primo ed unico sport da lui praticato fino a questo momento!) supera egregiamente il primo turno perdendo ai punti il secondo incontro contro un ragazzo molto più esperto. Bravo Chri'!

Galileo Barbirotti.
Arrrrrrrrrrrrrrrrrrgh!!!!!!!!!!!!!
Sfiora la finale per un soffio e sprofonda nell'oblio della "pecundria" non riuscendo neanche a salire sul podio!
Il boia, assolutamente in giornata, supera i primi tre incontri contro avversari belli tosti, arrivando in semi-finale dove dopo 5 minuti regolari passava all'over-time e perdeva.
Il regolamento prevedeva per gli sconfitti in semi-finale un match per aggiudicarsi il terzo posto contro il vincitore dei ripescati. Purtroppo Galileo, assolutamente deconcentrato per la delusione, non riesce a fare podio perdendo 2-1.
5 incontri in una giornata, tre vittorie, podio sfiorato e tanta esperienza per il boia...

74 kg 2° serie:
Davide Cannizzaro perdeva il primo incontro 2-1 contro Gronchi (Rio Grappling Club), incontro combattuto con cuore da Davide che riusciva a trovare un ottimo schienamento purtroppo finito fuori dall'area regolamentare di gara.... a tre minuti di incontro sotto di un punto (2-1)Davide cerca in tutti i modi il contatto contro un avversario evasivo che, al limite dell'ammonizione, riesce a battere il nostro compagno evitando il combattimento... grande prova di carattere, andrà meglio la prossima volta.

Nikola "Pullicin" Todorov supera il primo incontro in maniera magistrale dando sfoggio di ottime doti tecniche e buona fantasia, purtroppo riporta una contrattura alla schiena nonostante la quale riesce a superare anche il secondo incontro per finalizzazione. Al terzo match, con la schiena totalmente bloccata, Nikola non può fare molto e si ferma. L'infortunio comprometterà decisivamente anche il match del ripescaggio. Anche per "o pullcin" tanta esperienza che può solo far migliorare.

84 kg 2° serie:
Paolo Di Blasi "il bemolle", dopo essersi beccato un grande incoraggiamento al peso:"fai la -84? ... tu? in bocca al lupo!" , saliva sul tatami di gara contrapposto ad un "omino" che poteva solo dare conferma (e giustificare) il sentito e ottimistico augurio ricevuto dall'"uomo della bilancia".
Fuori al primo turno contro quello che si classificherà terzo a fine giornata.
E' chiaro ormai che nel futuro di Paolo vedo un bel divorzio con la signora "tavola"...

-74 kg 1° serie
Ciro Ruotolo è il vincitore della categoria!
Superati i quarti e la semi-finale, vincendo ai punti contro avversari di livello, si ritrova a disputare per la terza volta una finale contro Giordano Brozzi (Italian Connection). Il molosso ha assaltato l'avversario che ha evitato i continui atterramenti ponendosi costantemente sulla difensiva arrivando allo scadere dei regolamentari 5 minuti al punteggio di 0-0, nell’over-time Ciro si aggiudica il punto della vittoria e sale sul gradino più alto del podio di una delle competizioni più dure tra le discipline di sottomissione nel panorama nazionale.

Assolutamente soddisfatto per il risultato richiamo all’ordine i ragazzi e mi reco verso l’automobile sapendo quello che mi aspettava, 6 ore di guida con 4 ore di sonno sulle spalle in due giorni.

L’agonismo è gloria, soddisfazione (le loro) e sofferenza (LA MIA!)

Anche questa è andata, buon jiu jitsu a tutti, buoni e cattivi…



6 commenti:

americo ha detto...

davide ha perso perchè non aveva la canottiera vintage

Manuel ha detto...

L'arbrito non nominato è Viselli Maurizio...ciao a tutti dal Grapplin Clan Roma e complimenti soprattutto a Ciro!
Ciao Manuel

Giulio Candiloro ha detto...

Grande Manuel un salutone e complimenti a te per l'ottima prova di Domenica!

marocu ha detto...

complimenti sentiti a tutto il canile.

marco il vecchio

Paoletto ha detto...

ciao grandi, bravissimo Ciro!

Mario ha detto...

Grandi ragazzi!! Anche io anche io!! Voglio combattere anche io!!
Mario

I corsi sono regolarmente ripresi. Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada...