domenica 30 settembre 2012

Grappling e BJJ, come allenarsi anche da soli...

... quando non ci sono alternative. In occasione del prossimo stage con il Maestro Jason Scully, info a questo link, vi propongo un video segnalato dall'ottimo Marco "SuperGiovane" Marini. Se avete un tatami e un poco di tempo a disposizione questa è decisamente una routine da prendere in considerazione.

domenica 23 settembre 2012

Kron Gracie VS Victor Estima

Un buon match può essere d’aiuto per la crescita di ogni lottatore e, in alcuni casi, servire da lezione integrativa. Ci sono alcuni incontri caratterizzati da una costante “coerenza narrativa” tale da renderli veramente piacevoli da guardare; questo è uno di quei match: Da notare la difesa su raspado “capa e tatami” eseguita da Kron Gracie al minuto 06:00!

giovedì 20 settembre 2012

Berimbolo si, berimbolo no…

Roger Gracie, campione indiscusso della nostra disciplina (nonché gradissimo finalizzatore), parla del berimbolo, o guardia invertita, definendola una bella tecnica da imparare su internet. In parte è vero, rotolare sotto “le palle” dell’avversario è ormai da tempo diventata la nuova moda nel Jiu Jitsu brasiliano, il tubo è zeppo di video didattici sull’argomento; però, onestamente, la tecnica oltre ad essere di un estetismo decisamente accattivante (E COMM€RCIALE€!) bisogna ammettere che se allenata a dovere funziona alla grande . Nel video che sto per proporvi il tecnicissimo (e decisamente sopra le righe) maestro Kurt Osiander ci mostra una risposta abbastanza drastica contro l’amato/odiato trottolino. Ovviamente la reazione ad una funambolica provocazione non può essere altro che una risposta altrettanto “estetica”. Al berimbolo Kurt risponde così!

giovedì 13 settembre 2012

O capitano, mio capitano...

La democrazia DEVE significare pari possibilità per tutti, ma non potere decisionale per chiunque… ovviamente come in tutte le cose il significato va “contestualizzato”. Questo è un blog che si occupa di un posto (la Nova Invicta ) in cui si cerca di apprendere uno sport(il Jiu Jitsu brasiliano), quindi va da se che salteremo a piè pari famiglia, lavoro, comitive, scuola e altre situazioni in cui la democrazia potrà avere maggiore o minore peso e parleremo del tatami. Il Jiu Jitsu brasiliano è uno sport difficile, quindi richiede attenzione, impegno e costanza nella pratica, la stessa necessita di un ambiente serio e composto per poter dare i suoi frutti quindi, per forza di cose, ci deve essere UNA persona che dia un' impronta decisa al gruppo senza creare fanatismo, nella maggior parte dei casi strumentalizzato per fini economici (il famoso Jiu Jistu life style), tantomeno lasciare che l’ambiente si trasformi nel festival del cazzeggio. Apro una parentesi, è paradossale che nella mia esperienza proprio le persone che si appellano ad un credo “gerarchico”, ad una fede “in UN uomo” siano TRA quelle che hanno dimostrato la minore attitudine alla gerarchia, al sacrificio e alla costanza negli allenamenti, sia chiaro questa è la MIA esperienza di insegnante… magari ci sono decine di casi che mi smentiscono... parentesi chiusa. Tornando al titolo del post, il capitano, nel caso della Nova Invicta è quello che maggiormente si è impegnato per mantenere vivo il gruppo, che si è preso l’onere di decidere (nel bene e nel male), che si è preso le responsabilità a prescindere dagli esiti (non sempre ottimali) e quindi ha il sacrosanto diritto di avere l’ultima parola. Il passato fatto di TANTISSIMO impegno tul tatami NON accompagnato da altrettanta disciplina è di fatto PASSATO, adesso il nostro sudore, i nostri lividi, le nostre rinunce saranno accompagnati da disciplina ASSOLUTA per quelle due ore di allenamento che tanto ci garbano… Noi non ci distinguiamo perché siamo lottatori, ma perché siamo EDUCATI e se il Jiu Jitsu life style significa dare la priorità assoluta SOLO ad uno sport mettendo da parte affetti, vita sociale EXTRA KIMONO ed impegni, vorrà dire che alla Nova Invicta praticheremo (CON PASSIONE VERA) il Jiu Jitsu da eretici. Buon Jiu Jitsu a tutti... anche a chi quando sta in posa nelle foto fa lo shaka, ma nella vita ha messo il kimono al massimo per qualche mese…

domenica 9 settembre 2012

Venerdì 7 settembre 2012...

Dopo una settimana incentrata sullo studio di alcune soluzione dalla side si è giunti all'ultimo allenamento, a conclusione della stessa, caratterizzato dai passaggi di grado... Raggiunti dai ragazzi della Yin Yang, dopo una lezione basata sul riepilogo del lavoro svolto nelle ultime due settimane e tante lotte, il sottoscritto ha avuto il piacere di "premiare" i seguenti compagni di allenamento: Antonio Sabia dopo importanti risultati agonistici ed aver dimostrato maturità con il panno, non ancora sedicenne, si becca la sua meritatissima cintura blu... Anche per Marco Mandetta dopo un percorso didattico non privo di sudore versato sui tatami di gara, nove lotte per lui all'ultima gara disputata, è arrivato il momento di mettere da parte la sua cintura bianca. La cintura si tinge di viola per Nikola Todorov, Galileo Barbirotti e Sergio Romano, tre lottatori con un percorso molto diverso ma di indiscusso valore, tre elementi che presenti contemporaneamente sulla materassina, oltre che rappresentare un enorme stimolo per me, sono una fonte molto varia di apprendimento per le nuove leve che possono, grazie a loro, progredire molto più rapidamente! Il momento topico è stato il passaggio, sempre a cintura viola, di Americo Galdi! Americo si allena con me DA SEMPRE e sempre mi è stato vicino, nei momenti più brutti quando letteralmente al centro sociale di Salerno (ex sede)ci guardavamo in faccia e nei giorni di "gloria"... per lui, dopo un lungo percorso di maturazione, è giunto il momento di MERITARE la sua faixa roxa! Aspettando mercoledì prossimo per cinghiare anche l'Ing. Cannizzaro, non posso fare altro che fare i complimenti ai neo promossi e al buon Medico Louco per il COSTANTE supporto datomi ed il lavoro di "docente fuori sede" che non sta mancando di dare i suoi frutti...
Il maturissimo Americo...

orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...