sabato 5 marzo 2011

U fruttaiuolo, Elio e la Puglia...


Una delle cose più belle del portare i ragazzi in competizione, anzi LA cosa più bella è il contorno … quello che veramente rende speciale una trasferta non sono le medaglie, non sono le lotte in se, ma le piccole (ENORMI nel caso della Nova Invicta) cazzate che puntualmente fanno la loro comparsa dal momento in cui si parte fino al rientro a casa.
Il 20 febbraio è stato si un giorno di lotte per tutti e allori per molti, ma è stato anche il giorno “ru fruttaiolo famoso” e dell’impavido spartano Gracelio che, uscito dalla falange, ha affrontato da solo la natura selvaggia lasciando il segno in Puglia!

Nova Invicta se la conosci la eviti... se la conosci t'sparagn na figur e merd!



3 commenti:

Ale Sherman ha detto...

U Pataterno......

americo ha detto...

cmq era la basilicata lì, mi raccomando bisogna vietare le trasferte senza bus sovietico

Anonimo ha detto...

bwayaaiauahuahuaha


Elio

orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...