mercoledì 17 novembre 2010

3° Coppa Italia Grappling NO-GI Report


III COPPA ITALIA di Grappling FIGMMA e I Campionato Italiano di Combat Grappling
A cura del Medico Pazzo...
la Nova Invicta si presenta con 11 atleti dei 13 iscritti alla gara. assenti giustificati Christian "fantasmino" Ceccarelli e Daniel Spinu "nu fiancu" il primo per una influenza il secondo per infortunio.
il risultato è stato di 2 ori e 4 bronzi e due 5° posto e le mie corde vocali che stavano chiedendo il prepensionamento
ma iniziamo con ordine...

LA PARTENZA
Partiamo alle 4:30 per 4 ore di viaggio calcolate dai navigatori satellitari.
Chi da Paestum direttamente , chi da Salerno passando per Nocera per prelevare il Molosso , chi allungandosi a Napoli per il randez vous con il tank Sherman ( che gentilmente ha messo a disposizione la sua macchina per il viaggio non facendo stressare nessuno alla guida) riusciamo ad arrivare nei pressi di Civitavecchia quasi con uno scarto di mezzora ciascuno rispetto ai vari convogli.
Aneddoto: dopo due ore di viaggio chiamo il Troll Galdi per sapere dove era la sua caravella e mi risponde : siamo nello stato pontificio!
allora rincoglionito per le poche ore di sonno ho come un reminiscenza mista ad un déjà vu di una scena di Ritorno al Futuro e mi sento Martyn Mc Fly :
1) guardo l'orario
2) guardo la data.
3) guardo la cartina del navigatore
OK ero in Italia

LA LOCATION
Tolfa: carinissimo paesino a 15 km all'interno ,sulle montagne che dominano il litorale di Civitavecchia.
quindi centro italia ottimo !

ma sembrava quasi un paesaggio surreale per alcuni molto simile al nostro parco del Cilento per altri molto più simile a Frittole con tanto di nebbia pre-salto spazio temporale ( e li ci siamo molto preoccupati) tentando in ogni modo di ricordarci la storia per:
1) trovare subito Leonardo da Vinci
2) scrivere la lettera a Savonarola in Inglese-Gaelico medioevale ( poi vi dirò il motivo!!)
3) ricordarci che Palos è da dove sono partite le caravelle di Colombo e non uno dei tre moschettieri.
dopo questo volo pindarico tra lo storico e il vaneggio cinematografico e dopo un semaforo per lavori in corso che al rosso mostrava una emoticon triste e al verde una emoticon felice con la linguaccia ( mancava la scritta DEEEE)...riusciamo a trovare il palazzetto megagalattico dove vi era un campo di calcio con tanta erba da fare invidia ad un rave party e San Siro, un campetto di calcetto e due palazzetti sportivi.
vediamo il nostro palazzetto con 6 aree di gara il che faceva presagire bene.


il peso era dalle 8 alle 9 siamo arrivati alle 7:50 eravamo i primi a pesarci

ore 8:20 delle altre due caravelle nessuna in vista...eravamo i primi a pesarci
ore 8:50 arriva la caravella di Todorov e Galdi ...eravamo i primi a pesarci
ore 9:00 arriva la caravella di Sherman con Ciro e il Cannizzaro ...eravamo i primi pesarci ?
NO intanto erano arrivati altre 70 persone che si sono messe in fila davanti a noi e non eravamo più i primi ma gli ultimi...(ndr meglio il viaggio spazio temporale a Frittole)
aspettiamo il nostro turno...pesati ...pagati ...iscritti.

Un ignoto personaggio della Federazione di cui ignoriamo il nome annuncia con molta tranquillità
per le 14-15 finiamo il grappling e attacchiamo con il combat grappling e per le 16-17 abbiamo finito...meno male che SAN VITO patrono di Capaccio e SAN PAOLILLO patrono di Nola ci assistevano dall'alto!

iniziano le competizioni e per me si fa un bel da fare



il primo a battezzare la competizione per il Cane della Nova è Vincenzo Coppola che lotta nella meno 60 kg terza serie

Enzo domina il primo match con posizionamenti judoistici di ottima fattura.
dolorante al torace stringe i denti e fa la finale e si porta a casa sia l'oro che una contusione allo sterno. rimettiti presto!! ti aspettiamo in palestra!!


Salvatore "EX Panza Pride" Terralvoro vince il primo match delle -90 terza serie dominando a terra un avversario che sa il fatto suo in piedi perde il secondo match nonostante quest'ultimo avversario era alla sua portata e nel finale stava quasi per ribaltare le sorti ( sfortuna!!) nel girone di ripescaggio perde perchè sottotono rispetto a quello che siamo abituati...Salvatore quando è in vena non travolge gli avversari li pianta a terra...vai Sasy!!! 5° POSTO


Francesco "Iron" Eliseo vince il primo incontro ai punti con un avversario abbastanza forte fisicamente ma il nostro francescone è più tecnico ( si vedono anche reminiscenze di tecniche apprese dalla sacra mano di Lino o 'scienziato) ma perde purtroppo il secondo incontro con un avversario che gli tira una ghigliottina su un suo tentativo di single leg ...peccato !!! 5° POSTO


Nikola "l'Esteta" Todorov nella -75 kg seconda serie vince il primo incontro per finalizzazione con un avversario che fa esprimere tranquillamente il suo modo di lottare.in semifinale incontra un avversario molto esperto che non lo fa lavorare come desidera e perde ai punti . per la finale del 3° posto l'avversario non si presenta e guadagna cosi' il podio. ottima prova comunque per il nostro Esteta nonostante gli infortuni dei mesi passati.


Davide " the machine" Cannizzaro nella -75 kg seconda serie vince il primo incontro ai punti senza nessun problema particolare. nella semifinale incontra il nostro fratello d'armi di Napoli Andrea "Sampei" Macaluso il quale gli rifila un ribaltamento ed una side position negli ultimi 10 secondi aggiudicandosi il match.
nella finale per il terzo posto incontra un avversario che lo contrasta molto bene in piedi e per tutti i 5 minuti regolamentari si rimane sullo zero a zero. si va all'over time di un minuto e l'avversario vincendo la monetina sceglie di iniziare in posizione neutra. il nostro Davide non si fa passare schienare ma anzi si fa chiudere nella sua guardia schienando l'avversario 1 punto per lui che gli fa guadagnare il match. 3° posto a pari merito con il nostro Esteta Todorov.


Paolo "Jena" Sabia (16 anni) arriva alla bilancia a 65,400 iscritto nella -65 kg terza serie si ritrova iscritto per la tolleranza zero nel girone dei dannati della -70kg
perde il primo incontro con uno dei finalisti molto piu' esperto lottando molto bene ma viene ghigliottinato
vince il primo incontro del ripescaggio con una grinta tanto da proiettare l'avversario e portalo dopo vari posizionamenti nella sua guardia per una ghigliottina che gli aggiudica l'incontro.
nell'incontro successivo lotta con un avversario molto più pesante di lui e con molta piu' forza nonostante lo stesse contrastando perde ai punti. se avesse potuto fare la -65 kg sarebbe stata tutta un'altra storia


Roberto "Lucignolo" Iuliano nella -70 kg terza serie vince per strangolamento dominando il primo incontro , vince il secondo per ritiro per abbandono ma comunque già in vantaggio, perde la semifinale beccando un triangolo negli ultimi 10 secondi nonostante avesse stradominato il match e con un vantaggio di 7 a 0. Il megamaster ha già approntato un pellegrinaggio religioso a visitare le reliquie di SAN KAKU santo della chiesa e patrono della trigonometria. vince l'incontro di ripescaggio ed è 3° posto
da notare che comunque rispetto al mese scorso è migliorato il suo modo di lottare è diventato un audace!!

Daniele "Matrix" Paolantonio sempre nella -70 kg terza serie vince il primo match ai punti dominando l'avversario. Nel secondo match finalizza l'avversario con un armlock tirato quasi alla perfezione. nel terzo match perde l'incontro con il finalista di categoria per una ghigliottina nonostante gli avesse tenuto testa in piedi in maniera egregia. nell'incontro di ripescaggio vince ai punti 3° posto a pari merito con Robertino Iuliano. non contento di ciò partecipa al combat grappling seconda serie -70 kg dove ( stanchissimo )perde ai punti 5° posto . grande prova per lui sia morale che agonistica.

Marco Mandetta perde il primo match ai punti nonostante avesse proiettato bene l'avversario e stesse vincendo. bisogna ancora curare qualche piccolo particolare per imporre il gioco. ricordiamo che il M° Mandetta è 4° duan di Kung fu e che a 37 anni suonati è stato contagiato come il sottoscritto Medico Louco dal bjj e abbiamo iniziato a divertirci praticandolo oltre ad allenare la seleçao juvenil della Nova Invicta nel feudo di Paestum . inoltre non curante del risultato aspetta il pomeriggio inoltrato (quasi sera OH SAN VITO & SAN PAOLILLO) per farsi anche un match di combat grappling ( il primo a essere arbitrato nella prima competizione della federazione) che gli fa guadagnare il terzo posto.Grande Marco!!


Americo "Trol" Galdi sfoggiando la rushguard con la scritta del suo animale mitologico preferito perde il primo match per un facelock negli ultimi secondi nonostante abbia lottato con ardore suo tipico.
ringraziamo il troll per avere filmato quasi tutto e per essere stato un grande supporter di tutta la squadra con le sue perle di Lord irlandese. il troll si è prodigato anche nel fare lezioni di inglese medioevale e moderno al Davide mentre filmava gli incontri.



Ciro "il Molosso" Ruotolo. beh c'è poco da dire. classe A -70 kg 5 partecipanti girone all'italiana.
vince tutti e 4 gli incontri ai punti.
particolare menzione il primo incontro che è stato senza sbavature e molto tecnico.
il nostro Molosso è sempre pronto e all'altezza delle competizioni che richiedono la sua presenza.


un forte ringraziamento a Alessandro "Sherman" Conforti che oltre ad essere un comunista jastemmatore è stato di ottimo ausilio essendo anche arbitro nel vedere i punteggi durante le gare e inoltre grande CAMBUSIERE per usare un termine marinaresco nel preparare il suo famoso Pane Mascuotto con pummarolelle e mulegnane sott'olio che ha dato un grande vigore alla squadra per affrontare la giornata agonistica.

Sherman in "azione"...

ringrazio il Megamaster Candiloro (prego Medico! nd.Megamaster) per avermi dato l'opportunità di confrontarmi anche come coach e spero di avere dato a tutti il meglio di me stesso.
per me è stata una esperienza unica e mi ha fatto molto capire che cosa è il sacrificio di chi anche da fuori è con te sul tappeto davanti al tuo avversario e non solo il coach ma anche ogni singolo elemento della squadra di quello che ti porti da casa, delle tue speranze delle tue paure delle tue forze.
è un onore fare parte della Nova Invicta oltre ad essere un privilegio.

Gianfranco "Medico Louco" Glielmi


Non potendo contribuire al report, estremamente dettagliato... bravo Medico, vi propongo “alla sera” di Ugo Foscolo:

“Forse perché della fatal quiete fatal quiete
tu sei l'immago a me sì cara vieni
o Sera! E quando ti corteggian liete
le nubi estive e i zeffiri sereni,

e quando dal nevoso aere inquiete
tenebre e lunghe all'universo meni
sempre scendi invocata, e le secrete
vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co' miei pensier su l'orme
che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme

delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
quello spirto guerrier ch'entro mi rugge”


Chiude il report un’autentica perla dei fratelli Galdi … Genialità allo stato puro!

4 commenti:

Ale Sherman ha detto...

...nel mascuotto c'era anche l'alice sott'uoglio...scusate la jastemma, ma dopo la finalizzazione di roberto l'avessa fatto cap'e muro...e quando ci vuole, ci vuole........

Anonimo ha detto...

Grande medico!
Bellissimo report e la perla finale mi sembra decisamente all'altezza.

Andrea Sampei.

americo ha detto...

ma io veramente non ho lottato

Anonimo ha detto...

Io ho detto "speriamo di finire alle 14-15 il grappling e iniziare alle 16 in orario le mma", e sottolineo lo speriamo eheh.

Il grappling è andata anche tranquilla.
Alla fine solo la 1a serie ha sforato decisamente le 16 perchè era tutta su un solo tatami per fare le riprese e ha iniziato tardi perchè c'è un povero Santo che deve fare tutti i tabelloni e poi correre a fare il giudice di tappeto. Capisci a me :P

Certo che non è fattibile fare 2 gare lo stesso giorno, alla seconda gli arbitri son troppo cotti.

San Vito e San Paolillo hanno parlato

un abbraccio

Vito

I corsi sono regolarmente ripresi. Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada...