domenica 21 novembre 2010

Modena 20 Novembre 2010 Europeo C.B.J.J.F - Report


Di ritorno da Modena, su quattro partecipanti, i ragazzi portano a casa un argento e un bronzo.
Daniele Paolantonio 70 kg bianche adulti (fino a 30 anni)
Salvatore Terralavoro 88.3 kg bianche adulti (fino a 30 anni)
Christian Ceccarelli 70 kg blu adulti (fino a 30 anni) Bronzo
Gianfranco Glielmi 88.3 kg blu master (fino a 30 anni) Argento

Daniele Paolantonio supera il primo incontro senza sbavatura alcuna, fa presa, proietta egregiamente, marca il posizionamento, prende la montada e finalizza (manco stesse leggendo il manuale delle istruzione del piccolo maniaco del bjj), si ferma al secondo incontro, non senza stringere i denti, contro il vincitore di categoria (una bianca MOLTO ESPERTA promossa blu sul podio). Buona prova per Daniele che da chiarissimi segni di miglioramento ad ogni competizione a cui partecipa dimostrando che quella che sta percorrendo è la strada giusta per diventare un lottatore di livello.

Salvatore Terralavoro al suo terzo appuntamento agonistico della stagione 2010-2011 per la prima volta si ferma al primo incontro della giornata. Una proiezione mal calibrata stoppa la gara del nostro EX-Panza che, suo malgrado, acquisisce altra esperienza da mettere da parte per diventare sempre più competitivo…

Christian Ceccarelli affronta la gara esprimendo quasi il 100% delle sue possibilità, dopo aver superato il primo avversario dando vita ad un incontro veramente bello si ferma in semifinale contro il vincitore di categoria al quale darà seriamente del filo da torcere pendendo ai punti (di pochissimo) e dimostrando che, in un solo anno di pratica, ha veramente meritato la cintura blu e la promozione (comunicata in questo preciso istante) alla prima serie nel Grappling… bravo Fantasmino, però cerca di abbassare di più il culo quando lotti e di essere un pochino meno testa di cazzo in palestra, grazie!

Restando in tema di teste di cazzo… Gianfranco Glielmi, classe 75, partecipa nella categoria master fallendo l’obiettivo degli 82 kg e costretto ad iscriversi nella 88 kg regalando molta sostanza all’unico avversario presente in categoria. Il medico , disattivando i neuroni al secondo minuto e mezzo, commette la bellezza di due puttatate una in fila all’altra perdendo così una finale alla sua portata e maturando (?) la decisione di continuare a calare peso e di aumentale la sua flessibilità … la scioltezza del sig. Glielmi è paragonabile alla flessibilità di un cardine arrugginito di una porta di quei casolari antichi spersi sui monti che puzzano di letame a km di distanza! Medico ad aprile fai trentasei anni … il settore Ortopedia dell’ospedale di Salerno è famosissimo non per i suoi meriti!!!

Con due medaglie e nel complesso una bella prova si chiude per noi il Campionato Europeo di Brazilian Jiu Jistu C.B.J.J.F.

A questo punto sono doverose un paio di considerazioni.

La prima di carattere economico.
Molto sinceramente, pur sforzando i neuroni al massimo, cercando di trovare tutte le spiegazioni possibili ed immaginabili, non riesco (E NON VOGLIO) giustificare la somma di 60 euro da sborsare per partecipare ad una gara, lo stesso discorso vale per il Campionato Europeo I.B.J.J.F.

La seconda di carattere nostalgico-polemico.
Sabato prossimo ci sarà il Milano Challenge gara organizzata da Milanimal con un anno di anticipo, la settimana scorsa c’è stata la Coppa Italia di Grappling, organizzata ogni anno nel mese di novembre. La polemica sta tutta nel criticare l’organizzazione per aver proposto un campionato che ha tutte le carte in regola, tranne il costo dell’iscrizione ovviamente (ma c’è il precedente dell’”intoccabile” Europeo I.B.J.J.F.), per diventare un grande appuntamento per il nostro Jiu Jitsu e una bella finestra sulla realtà europea. La nostalgia sta nel ricordare che simili stronzate erano all’ordine del giorno i primi anni in cui si lottava in Italia…

Di seguito i video e l’immagine del primario del centro ortopedia dove ho già prenotato una visita per il Medico Louco…


Daniele Paolantonio


Cristian Ceccarelli



Il primario

5 commenti:

americo ha detto...

ma puttanate ce ne sono?

Giulio Candiloro ha detto...

in che senso?

Anonimo ha detto...

Bravi tutti!

Comunque Daniele vince il premio per la cintura più lunga d'Italia! :)

PS: So che sono pazzo però, causa associazione mentale improbabile, mi è venuta in mente la scena di scary movie 3 del cappello :D
E' alla fine del link..(3:23)

http://www.youtube.com/watch?v=NFi4_XZqzu8

Andrea

Giulio Candiloro ha detto...

Andrea qualsiasi intervento che dia prova di instabilità mentale su questo blog è BEN ACCETTO!

Anonimo ha detto...

Ottimo :)

orario anno 2017-2018 Come sempre a San Mango Piemonte, presso la palestra di lotta… ad un minuto dall’uscita dell’autostrada “San Mango P...